Proteste del Centro Sociale E' piu' bello insieme 30/07/2018   15:6 1760

"E' piu' bello insieme", le famiglie: "La Regione ha anticipato i fondi, mobilitazione finche' il servizio non riparte"


Promettono ancora mobilitazione e manifestazioni pubbliche, le famglie del Centro per Disabili, finchè i servizi non ripartono. La Regione ha infatti emanato il Decreto Dirigenziale con cui anticipa 5milioni di euro per le attività degli ambiti.

Un incontro con la dirigente dell’Ambito B1, Annamaria Villanacci e poi con il Sindaco di Benevento Clemente Mastella. E' quanto hanno ottenuto le  famiglie degli utenti del CSP “E’ più bello insieme”  a seguito della loro mobilitazione con un corteo. "Ci è stato più volte ribadito che la non erogazione dei voucher era legata alla mancata erogazione dei relativi fondi regionali. Il 25 luglio l’assessora Lucia Fortini accompagnata dalla dirigente regionale per le politiche sociali Nadia Fortunata Caragliano ha comunicato a noi famiglie l’avvenuta anticipazione di fondi 2018 a favore degli Ambiti. Di tale liquidazione, avvenuta il 25 luglio scorso, abbiamo preso conoscenza grazie al portale regionale “Casa di Vetro”. Nella conferenza stampa tenuta dal Sindaco Mastella è stato ribadito più volte che il Centro E’ più bello insieme non chiuderà. Ad oggi noi famiglie restiamo ancora in attesa dell’erogazione dei voucher, il servizio è per noi ancora non funzionante sebbene essenziale per i nostri cari, il che crea tuttora enormi disagi agli adulti disabili (precisiamo che non si tratta di bambini come erroneamente riportato dal Sindaco) ed a noi famiglie". 

"Inoltre - precisano le famiglie - ci dichiariamo disponibili a difendere il diritto all’assistenza anche delle 170 persone allettate prive di assistenza domiciliare integrata di cui il Sindaco ha parlato diffusamente nella citata Conferenza Stampa. Tale disservizio alle persone con disabilità grave dimostra ancora una volta un’assenza totale di attenzione alla continuità della cura, della programmazione della stessa ed un diffuso senso di distanza dai bisogni reali di chi soffre. Noi famiglie siamo pronte a continuare questa contestazione aperta per la difesa dei diritti dei nostri cari e per tutte le persone disabili ed annunciamo che tale contestazione avverrà in tutti i momenti della vita pubblica dei comuni interessati, attraverso iniziative eclatanti di volta in volta annunciate".

La Regione Campania, con il decreto Dirigenziale n. 237 del 24/07/2018, di ripartire per l'anno 2018, nelle more della presentazione dell’aggiornamento per la III annualità dei Piani di Zona relativi al triennio 2016/2018, agli Ambiti territoriali/Consorzi le risorse di quota del Fondo Regionale (FR) ex L.R. 11/2007 pari a € 5.000.000,00 come riportato nell’Allegato al presente decreto, al fine di garantire la continuità dei servizi essenziali.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Diversabilità

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA