Polizia 22/12/2015   10:21 2381

Salerno. La Polizia arresta pregiudicati per spaccio di droga


Era agli arresti domiciliari ma nonostante ciò aveva continuato a svolgere l’attività illecita di spaccio di stupefacenti con altri due pregiudicati della zona.

Battipaglia - L’operazione è stata condotta dai poliziotti del Commissariato della Polizia di Stato di Battipaglia, che nell’ambito dei controlli dei soggetti sottoposti al regime degli arresti domiciliari, ha arrestato la 21enne J. D. B. e altri due giovani pregiudicati del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento della ragazza all’atto del controllo, si introducevano con decisione all’interno del suo appartamento, sorprendendovi due pregiudicati seduti in cucina mentre stavano consumando sostanza stupefacente. Quindi, tenendo costantemente sotto controllo i tre giovani, gli agenti, hanno notato, sulla parte esterna del davanzale della cucina, un contenitore all’interno del quale era celato un involucro contenente circa 36 gr di polvere bianca, successivamente risultata essere sostanza stupefacente del tipo cocaina, ed un bilancino di precisione.

Nel corso della successiva perquisizione, gli agenti hanno trovato altro materiale occorrente per il taglio ed il confezionamento delle dosi di stupefacente nonché una somma di danaro in contanti, suddivisa in banconote di vario taglio, ritenuta presunto provento dell’ illecita attività di spaccio.

La sostanza stupefacente e tutto il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

I tre giovani sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Cronaca Regionale

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA