Cantiere 18/02/2024   10:15 3404

Sostegno ai figli delle vittime sul lavoro della Campania: pubblicato il bando per il 2024


100.000 euro per l'accesso ai percorsi socioeducativi da parte della Regione Campania.

È stato pubblicato ieri sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (BURC) l'Avviso pubblico per la concessione di contributi di solidarietà ai figli delle vittime di incidenti mortali sul lavoro. L'iniziativa si basa sulla Legge regionale n. 13 del 2015, che istituisce un fondo regionale per il sostegno socioeducativo, scolastico e formativo dei figli di questi tragici eventi.

Un sostegno concreto alle famiglie

Il contributo, pari a 100.000 euro per l'anno 2024, rappresenta "una manifestazione di solidarietà della comunità regionale per le famiglie colpite dall'evento luttuoso, quale sostegno per contribuire ad alleviare le conseguenze ed i disagi economici che ne derivano per i giovani" (art. 1 L.R 13/2015).

Agevolare l'accesso ai percorsi socioeducativi

L'obiettivo è quello di agevolare l'accesso, la frequenza e la permanenza dei figli delle vittime all'interno dei percorsi socioeducativi. Il contributo finanzia diverse spese, tra cui:

 

  • Tasse di iscrizione e rette di frequenza
  • Acquisto dei libri di testo
  • Acquisto di ausili scolastici per diversamente abili
  • Servizio mensa
  • Come presentare domanda

Le domande di contributo possono essere presentate entro e non oltre il 30 aprile 2024. Per informazioni e modulistica completa è possibile consultare il Bollettino Ufficiale della Regione Campania o il sito web della Regione.

Un segno di attenzione e vicinanza

L'iniziativa rappresenta un importante segno di attenzione e vicinanza da parte della Regione Campania alle famiglie che hanno subito la perdita di un congiunto a causa di un incidente sul lavoro. Il sostegno economico concreto contribuirà a garantire ai figli delle vittime la possibilità di proseguire il proprio percorso di crescita e formazione.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Lavoro