Ricerca di lavoro 01/08/2023   16:59 4379

Dati positivi per l'occupazione: +0,3% a giugno 2023 e diminuiscono disoccupati e inattivi


Dati ISTAT positivi confermano la ripresa economica con un incremento dell'occupazione e una riduzione della disoccupazione e dell'inattività.

Secondo le rilevazioni dell'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), l'occupazione in Italia ha registrato una crescita significativa a giugno 2023, aumentando dello 0,3%, pari a +82mila unità, sia per uomini che per donne, per tutte le classi d'età e per i dipendenti, ad eccezione degli autonomi che hanno visto un calo. Questo incremento ha portato il tasso di occupazione al 61,5%, con un aumento di 0,2 punti.

Contemporaneamente, il numero di persone in cerca di lavoro rispetto al mese precedente è diminuito (-2,3%, pari a -44mila unità) sia per uomini che per donne e per tutte le classi d'età. Di conseguenza, il tasso di disoccupazione totale è sceso al 7,4% (-0,2 punti), mentre quello giovanile si attesta al 21,3% (-0,4 punti).

Inoltre, il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni ha registrato una diminuzione (-0,3%, pari a -43mila unità) sia per uomini che per donne e tra gli over 24, rimanendo sostanzialmente stabile tra i più giovani. Di conseguenza, il tasso di inattività è sceso al 33,5% (-0,1 punti).

Se confrontiamo il secondo trimestre del 2023 con il primo, osserviamo un incremento del numero di occupati (+0,6%, pari a +147mila unità), mentre contemporaneamente si registra una diminuzione delle persone in cerca di lavoro (-4,0%, pari a -80mila unità) e degli inattivi (-0,5%, pari a -60mila unità).

Rispetto a giugno 2022, il numero di occupati è aumentato dell'1,7% (+385mila unità). Questo aumento coinvolge uomini, donne e tutte le classi d'età, ad eccezione dei 35-49enni, in cui la dinamica demografica negativa ha avuto un impatto. Tuttavia, il tasso di occupazione in questa fascia di età è comunque in aumento (+0,7 punti) perché la diminuzione del numero di occupati tra i 35-49enni è stata meno marcata rispetto a quella della popolazione complessiva della stessa età.

In conclusione, a giugno 2023, l'economia italiana continua a mostrare segni di ripresa con un aumento significativo dell'occupazione (+82mila unità rispetto al mese precedente) e un totale di 23 milioni e 590mila occupati. Rispetto a giugno 2022, gli occupati sono aumentati di 385mila unità grazie all'aumento dei dipendenti permanenti e degli autonomi, che ha più che compensato la diminuzione dei dipendenti a termine. I tassi di occupazione, disoccupazione e inattività mostrano un andamento positivo rispetto al mese precedente, con il tasso di disoccupazione che scende al 7,4%. Questi dati confermano la ripresa economica e il positivo trend dell'occupazione nel paese.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Lavoro