La Campania al Vinitaly 2024 11/04/2024   16:14 1446

La Campania al Vinitaly 2024: Terra di vino, storia e passione


La partecipazione della Regione Campania all'evento vinicolo più importante d'Italia con oltre 180 aziende in mostra.

La Regione Campania si appresta a fare il suo ingresso alla 56ª edizione del Vinitaly, in programma a Verona dal 14 al 17 aprile 2024. Con una presenza imponente e una rappresentanza di oltre 180 aziende, la regione si prepara a mostrare al mondo l'eccellenza dei suoi vini e il ricco patrimonio enogastronomico.

Organizzato in collaborazione con le quattro Camere di Commercio (Napoli, Caserta, Avellino e Benevento, Salerno), il padiglione Campania sarà il fulcro di questa partecipazione, ospitando gli stand delle aziende campane raggruppate in cinque corridoi distinti in base ai territori di produzione: Irpinia, Sannio, Salerno, Caserta e Napoli.

Con il tema "Terra di vino, storia e passione", il padiglione sarà un viaggio attraverso i secoli di tradizione enologica della regione, con grafiche ispirate ai colori e alle scene degli affreschi pompeiani.

L'assessore all'Agricoltura, Nicola Caputo, sottolinea l'importanza di questa partecipazione, che mira a consolidare l'identità del brand "Campania" sia in Italia che all'estero. Con oltre quattrocento aziende attive sul territorio, il settore enologico campano è in costante crescita, e la presenza al Vinitaly rappresenta un'opportunità unica per promuovere la cooperazione e l'unità d'azione nel settore.

Anche l'assessore alle Attività Produttive, Antonio Marchiello, evidenzia l'approccio unitario della Regione Campania in questa edizione del Vinitaly, che segna un cambio di rotta rispetto agli anni precedenti. Grazie al supporto del sistema camerale, la selezione delle aziende campane è stata gestita in modo coordinato, permettendo una presenza efficace e coordinata in fiera.

Oltre agli stand delle singole aziende, il padiglione Campania ospiterà anche i Consorzi di Tutela dei Vini campani, con uno spazio dedicato alla "piazza Campania", dove si svolgeranno convegni e masterclass con la partecipazione di esperti del settore.

Tra gli eventi in programma, spicca l'approfondimento sul tema "Il vino tra passato e futuro", in occasione degli 800 anni dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", che metterà in luce le prospettive future dell'enologia regionale.

Non mancheranno momenti dedicati agli abbinamenti cibo-vino, con degustazioni della Mozzarella di Bufala Campana dop e del "Neapolitan Street Food", a confermare la ricchezza e la versatilità dell'offerta enogastronomica campana.

Il Vinitaly 2024 si conferma dunque un'importante vetrina per i vini campani e un'occasione per consolidare la reputazione della regione nel panorama enologico nazionale e internazionale.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Enogastronomia e tipicità