Mangiare e Salute con la Dieta mediterranea 14/05/2019   17:22 1006

A Castelpagano il Focus sulle Filiere agroalimentari d'eccellenza e Distretti del cibo


E’ in programma mercoledì 15 maggio 2019, con inizio alle ore 10.00 presso il Centro di Aggregazione in Via Umberto I°, di Castelpagano (BN) il Focus: «Filiere agroalimentari d’eccellenza e Distretti del cibo: Zootecnia di qualità nel “Tammaro Titerno”».

L’iniziativa di studio, che rientra nel contesto del Programma per la Strategia Aree Interne, è stata assunta dall’Associazione Sannio Smart Land, di cui è capofila il Comune di Santa Croce del Sannio (BN): lo comunica Antonio Di Maria, nella sua qualità di Sindaco del Comune referente e di Presidente della Provincia di Benevento.

Il Programma dei lavori del Focus di mercoledì 15 maggio prevede la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni, del Gal, di Esperti, di imprenditori agricoli, zootecnici ed altri operatori delle filiere locali, Organizzazioni Professionali Agricole, portatori di interessi legittimi diffusi.

In una dichiarazione di presentazione del Focus, il Presidente Di Maria ha sottolineato la valenza strategica di uno strumento di promozione, valorizzazione e rinascita del territorio che vede la partecipazione ed il contributo di Soggetti pubblici e privati tutti impegnati nella salvezza delle aree interne appenniniche.

«E’ dal 2014 che lavoriamo con il territorio per promuovere nuove misure e nuovi strumenti di intervento per le nostre aree interne», ha detto il Presidente Di Maria. «Nello spirito e nella lettera del Programma della Strategia Aree Interne abbiamo lavorato d’intesa ed in sinergia con le Istituzioni, i Soggetti portatori di interessi legittimi, le Rappresentanze e le Associazioni, con le Scuole dell’area del Titerno – Tammaro e dei Comuni di Pesco Sannita, Pago Veiano e Pietrelcina: siamo giunti ad un Preliminare di Strategia che abbiamo presentato ufficialmente sia alla Regione Campania che al Comitato Nazionale Aree Interne. Il nostro lavoro, che si è fondato su una concertazione diffusa e dal basso, e dunque da un dibattito a più voci, da parte del più ampio numero possibile di Attori che intervengono sul territorio, che ha prodotto una molteplicità di apporti e di proposte e suggerimenti, è stato quello di individuare le opportunità presenti nelle aree interne e, nel contempo, le potenzialità di rinascita e sviluppo».

Il Presidente Di Maria ha quindi aggiunto: «Nel mentre siamo in attesa dell’esito dell’istruttoria da parte di Regione e Comitato Nazionale, trovo assai confortante che la “Lettera agli amministratori”, presentata il 13 maggio scorso dai Vescovi di Benevento, di Avellino, di Cerreto Sannita, di Sant’Angelo dei Lombardi, di Ariano e dell’Abate di Montevergine, dal titolo: “Mezzanotte del Mezzogiorno?”, esprima la medesima convinzione strategica della necessità di un lavoro di squadra e di una comunione di intenti per conseguire il bene comune del territorio rispetto a quella che ha animato le iniziative dell’Associazione Sannio Smart Land. Noi intendiamo questa sperimentazione nell’area del Titerno – Tammaro come propedeutica ad una attività analoga su tutto il territorio provinciale. Il nostro principale obiettivo è la lotta alla fuga dei giovani dalle aree interne. Il problema non è solo rozzamente di natura quantitativa, ma, piuttosto, della coscienza dell’impoverimento di energie intellettuali e culturali del nostro territorio: per questo la Strategia da noi individuata obbedisce alla finalità di offrire alla risorsa dei giovani occasioni ed opportunità nell’ambito degli obiettivi di sviluppo del Patrimonio culturale e ambientale locale. Di tutti questi tempi discuteremo nel corso del Focus di mercoledì». 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Enogastronomia e tipicità

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA