Ursula von der Leyen e Giorgia Meloni 17/03/2024   19:24 3443

L'Unione Europea stanzia 7,4 miliardi di euro in aiuti all'Egitto


Un sostegno per contrastare le sfide economiche e migratorie.

L'Unione Europea ha dato il via libera a un pacchetto di aiuti di 7,4 miliardi di euro destinato all'Egitto. L'iniziativa, annunciata oggi, mira a sostenere il paese nordafricano nel fronteggiare le crescenti pressioni economiche, le conseguenze della guerra in Ucraina e il caos che regna in alcune nazioni limitrofe.

Il pacchetto, frutto di un accordo tra la Commissione Europea e i leader di diversi stati membri, si compone di cinque miliardi di euro in prestiti, 1,8 miliardi di euro in investimenti e di centinaia di milioni di euro per progetti bilaterali, tra cui quelli incentrati sulla gestione delle migrazioni.

L'accordo con l'Egitto si inserisce nel quadro di una più ampia strategia dell'UE volta a rafforzare la cooperazione con i paesi partner del Mediterraneo. L'obiettivo è quello di promuovere la stabilità e lo sviluppo nella regione, contrastando le cause profonde dell'instabilità e della migrazione irregolare.

Questo pacchetto di aiuti dimostra il nostro impegno a sostenere l'Egitto come partner chiave nella regione", ha dichiarato la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen. "La cooperazione con l'Egitto è essenziale per affrontare sfide comuni come la sicurezza, la stabilità e la gestione dei flussi migratori".

Il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ha aggiunto: "La cooperazione con l'Egitto è essenziale per affrontare le sfide comuni che ci troviamo ad affrontare, dalla sicurezza alla migrazione. Questo pacchetto di aiuti è un passo importante nella giusta direzione".

Il sostegno europeo giunge in un momento cruciale per l'Egitto, che sta affrontando una difficile congiuntura economica dovuta all'aumento del prezzo del petrolio e dei generi alimentari, oltre che al deprezzamento della valuta nazionale. Il conflitto in Ucraina ha inoltre aggravato la situazione, creando ulteriori tensioni sul mercato energetico e alimentare.

Il pacchetto, concordato dai leader europei, si compone di:

  • 5 miliardi di euro di prestiti a tassi agevolati per sostenere la crescita economica e lo sviluppo sostenibile dell'Egitto.
  • 1,8 miliardi di euro di sovvenzioni a fondo perduto per finanziare progetti in settori chiave come l'energia, l'acqua e le infrastrutture.
  • Centinaia di milioni di euro per progetti bilaterali, tra cui quelli incentrati sulla gestione delle migrazioni.

L'obiettivo dell'UE è quello di supportare l'Egitto nel suo impegno per affrontare le sfide economiche e migratorie che sta affrontando.

Oltre a fornire un sostegno economico, l'UE si impegna a collaborare con l'Egitto su diverse aree chiave, tra cui:

Sviluppo sostenibile - promozione di una crescita economica inclusiva e creazione di nuovi posti di lavoro;
Riforme economiche - sostegno all'attuazione di riforme volte a migliorare il clima d'affari e attrarre investimenti;
Gestione delle migrazioni - collaborazione per contrastare il traffico di esseri umani e garantire la protezione dei migranti;
Lotta al terrorismo - rafforzamento della cooperazione per la sicurezza e la lotta contro le minacce terroristiche.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Istituzioni