Movida notturna 07/05/2019   11:20 1182

Airola, il Comune emana nuova ordinanza sulla movida


Disciplinate emissione musica all'esterno e vendita per asporto di alcolici.

Il Comune di Airola ha posto in essere un'ordinanza per disciplinare le modalità di somministrazione di alcol e di emissione di musica presso i locali pubblici. Tutte le tipologie di attività, per iniziare, non potranno diffondere musica all'esterno dei locali dopo le ore 24 (nelle giornate dal lunedi al giovedi); non oltre le 00:30 in quelle di venerdi, sabato nonché nei festivi e prefestivi.

Sempre rimanendo in tema di diffusione sonora ilm Comune invita le medesime attività, anche negli orari in cui è consentita la diffusione esterna di musica, di farlo in modo tale da ridurre al minimo l'inquinamento acustico e sempre nel rispetto di quanto previsto dalla normativa nazionale già vigente in materia.

“Stretta” anche per quel riguarda la vendita per asporto di alcolici e superalcolici: tutte le varie tipologie di esercizi sono chiamate a sospendere questo tipo di attività a partire dalle ore 20, indipendentemente dal giorno festivo e feriale. Questa prescrizione si incrocia con quella prevista dal decreto legge 117/2007 - convertito nella legge 160/2007 - di divieto di vendita e somministrazione.

Sulla osservanza di quanto previsto sono chiamate a vigilare le Forze dell'Ordine con, in caso di rilevate inadempienze, sanzioni amministrative in capo ai titolari degli esercizi che possono giungere a vette massime di 20.000 euro. Nel caso di doppia violazione entro l'anno solare o, comunque, di recidiva nel biennio, si applicherà come pena accessoria la chiusura del locale per tre giorni consecutivi. L'ordinanza in questione risponde a specifiche esigenze di “movida” sicura ed alla sollecitazioni che in tal senso erano giunte da Prefettura e Forze dell'Ordine

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Consumatori

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA