Al via i saldi 02/01/2024   18:46 3561

Saldi invernali 2024: partono il 5 gennaio, ecco come risparmiare davvero


I saldi invernali 2024 in Italia partiranno il venerdì 5 gennaio, come stabilito dalla Conferenza delle Regioni. La data è valida per tutte le regioni, tranne la Valle d'Aosta che ha anticipato l'inizio al 3 gennaio.

Con l'inizio del nuovo anno, si avvicina anche uno degli eventi più attesi dai consumatori italiani: i saldi. Ma cosa c'è da sapere su questa tradizione di shopping? Vediamo insieme quando iniziano, come sono regolamentati e quali precauzioni prendere per evitare sorprese sgradevoli.

Come sono regolati i saldi in Italia?

In Italia, i saldi sono disciplinati dalla legge 722/96, che prevede che gli sconti non possano essere inferiori al 20% del prezzo di vendita originario. Tuttavia, la legge non vieta ai commercianti di applicare sconti superiori, che possono arrivare anche al 70% o più.

I saldi invernali si concludono, in genere, dopo circa 60 giorni, ma la data di fine può variare a seconda delle regioni. Ad esempio, in Emilia-Romagna i saldi termineranno il 5 marzo, mentre in Campania si prolungheranno fino al 2 aprile.

A cosa fare attenzione per evitare i falsi sconti?

I saldi sono disciplinati da normative che mirano a proteggere i consumatori e garantire una concorrenza leale tra i negozi. Tuttavia, è sempre bene fare attenzione a evitare falsi sconti. Alcuni esercizi, infatti, alzano i prezzi prima dei saldi per poi abbassarli durante questo periodo, dando l'illusione di sconti più consistenti. Verificare i prezzi precedenti e comparare le offerte può aiutare a distinguere le vere occasioni da quelle ingannevoli.

Per evitare di incappare in falsi sconti, è importante prestare attenzione a alcuni dettagli. Innanzitutto, bisogna verificare che lo sconto sia applicato al prezzo di vendita originario, e non a un prezzo già scontato. Inoltre, è importante controllare che il prezzo scontato sia chiaramente indicato, con la percentuale di sconto.

Per evitare di incappare in truffe durante i saldi, è consigliabile fare una lista dei prodotti desiderati in anticipo e monitorare i prezzi nei giorni precedenti. Inoltre, verificare la reputazione del negozio e controllare le recensioni online può fornire preziose indicazioni sulla trasparenza del commerciante.

Il giro d'affari dei saldi

Secondo i dati di Confcommercio, nel 2023 i saldi invernali hanno generato un giro d'affari di circa 15 miliardi di euro. Si tratta di un dato in crescita rispetto all'anno precedente, quando il giro d'affari era stato di circa 14 miliardi di euro. Per il 2024, Confcommercio stima un giro d'affari di circa 16 miliardi di euro. La crescita sarebbe dovuta alla ripresa dei consumi, dopo due anni di pandemia.

Consigli per risparmiare davvero

Per risparmiare davvero durante i saldi, è importante fare un po' di ricerca prima di andare a fare shopping. Innanzitutto, è bene informarsi sulle date di inizio e fine dei saldi, e sulle diverse offerte disponibili. Inoltre, è importante fare un confronto tra i prezzi dei diversi negozi, per trovare l'offerta migliore. È anche importante non farsi prendere dall'entusiasmo e acquistare solo ciò di cui si ha realmente bisogno.

Ecco alcuni consigli specifici per risparmiare durante i saldi invernali:

  • Attenzione agli sconti "fake". Come già detto, lo sconto deve essere applicato al prezzo di vendita originario, e non a un prezzo già scontato.
  • Non fatevi ingannare dalle offerte "a partire da". Spesso, queste offerte riguardano solo pochi articoli, mentre la maggior parte dei prodotti è scontata di un importo inferiore.
  • Non comprate tutto subito. I saldi durano diverse settimane, quindi prendetevi il tempo di valutare le offerte e fare i vostri confronti.
  • Non dimenticate i negozi online. Anche i negozi online partecipano ai saldi, e spesso offrono sconti ancora più vantaggiosi rispetto ai negozi fisici.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Commercio