molinara, il borgo antico 06/07/2019   15:23 659

"Un'Estate insieme" a Molinara


Non poteva iniziare meglio “Un’Estate insieme”, organizzata dal comune di Molinara in collaborazione con lo SPRAR e la Cooperativa Sociale Integra.  Il primo di una serie di appuntamenti che coinvolgeranno bambini e ragazzi fino agli 11 anni di età si è svolto nel pomeriggio di venerdì 5 luglio nei locali sottostanti il comune.

Il tema dell’evento che ha coinvolto circa 25 bambini dai tre a i 6 anni circa, è stato "Io e la natura". I bambini, grazie alla collaborazione degli esperti e degli animatori, muniti di piccoli grembiuli colorati, hanno dipinto e personalizzato il loro vasetto e piantato una piantina vera che poi hanno portato a casa dai loro genitori.  Durante il pomeriggio hanno fatto merenda con frutta fresca e specialità locali.

Oggi, 6 luglio, il secondo appuntamento del calendario, il primo per la fascia più grande di partecipanti, i bambini e ragazzi della scuola primaria. Per loro saranno tre gli appuntamenti in cui si divertiranno a dipingere mattonelle ed altri oggetti per poi realizzare un pannello che sarà esposto permanentemente al centro del paese.  Per i bambini più piccoli gli altri appuntamenti tematici avranno come protagonisti: la musica, lo sport, l’inglese, il cinema. Il giorno 30 luglio festa finale con tutti i partecipanti e con i genitori; durante questa occasione ci sarà uno spettacolo di magia, uno spettacolo di bolle di sapone e tanto altro. 

“Finalmente è partita la nostra estate insieme” dice l’Assessore Lucilla Cirocco, “sono davvero felice di dare questa opportunità ai bambini e ai ragazzi della mia comunità e ai bambini ospiti di questo paese. Anche questa attività rientra tra quelle che stiamo mettendo in campo per favorire l’inclusione e l’integrazione e per annullare qualsiasi forma di intolleranza. Per i nostri comuni è sempre più difficile garantire particolari tipi di servizi, e voglio ringraziare in maniera particolare la dottoressa Romano, RUP dello Sprar e la Cooperativa Integra che ha raccolto la nostra idea di creare questi momenti di festa, di gioco, di esperienze condivise. La dimostrazione, questa, che le risorse possono essere ben gestite, possono far crescere le comunità e che lo SPRAR, spesso oggetto di pregiudizi e di strumentalizzazioni, può e deve essere opportunità per il territorio".

Soddisfatto anche il Sindaco Addabbo perché la sua comunità, ancora una volta, ha potuto beneficiare di una bella iniziativa.  “Faccio un plauso e un ringraziamento a tutti gli operatori che ogni giorno lavorano fianco a fianco con i nostri ospiti, che con passione portano avanti questo lavoro difficile, sempre sotto i riflettori. E ringrazio la Cooperativa con cui, grazie al confronto costante, stiamo gestendo un servizio di qualità, un servizio che vede tanti giovani occupati e che sta dando risposte alla comunità e al territorio”.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Attualità

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA