Sciopero lavoratori CMR 09/03/2019   12:1 1541

Vertenza CMR, la Fials: "Licenziamenti in atto"


"Invitiamo il Prefetto di Benevento e tutte le Forze Politiche ad intervenire con urgenza, anche con un tavolo istituzionale".

“In questi giorni l’amministratore delegato del CMR, ha già licenziato due lavoratori e sta notificando a più di 40 terapisti della riabilitazione domiciliare contestazioni disciplinari che verranno molto probabilmente trasformate in licenziamenti, su fatti accaduti tra il 1° gennaio 2016 e il 30 settembre 2018”.

A dirlo è Mario Ciarlo segretario provinciale della Fials (Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità) che torna sulla vertenza del CMR di Sant'Agata de'Goti ed aggiunge: “Noi non vogliamo entrare nel merito delle questioni, in quanto ci sono i legali e i giudici che valuteranno le varie posizioni. Intanto abbiamo segnalato al giudice delegato e ai commissari giudiziali, quanto sta succedendo presso questo Centro”.


Ciarlo prosegue: “Mentre licenziano i lavoratori, la Confindustria di Benevento convoca i sindacati per il giorno 11 marzo 2019 per discutere ‘riduzione personale del CMR S.P.A.’. Al danno la beffa, i lavoratori, che vantano crediti per circa 5 milioni di euro e che quindi hanno lavorato senza stipendio fino alla data del concordato preventivo, novembre 2016, oggi per questioni di mancato controllo degli uffici preposti, attribuibile solo ed esclusivamente all’amministratore delegato pro tempore, si trovano licenziati. La procedura fallimentare di Concordato Preventivo, iniziata nel lontano 2016 e che si sarebbe dovuta concludere in breve tempo, è stata prorogata da ultimo al 15 aprile 2019”.

Il sindacalista della Fials sottolinea: “Come abbiamo già ribadito, con altri comunicati la garante Neuromed, arroccata nella propria posizione, cerca in tutti modi di voler far pagare la crisi e il risanamento previsto, riducendo il personale, chiedendo altresì il benestare di alcuni sindacati, così come è accaduto in altri centri, rilevati dalla stessa società”.

Questo l’invito del sindacato: “Invitiamo il Prefetto di Benevento e tutte le Forze Politiche ad intervenire con urgenza, anche con un tavolo istituzionale, in quanto il CMR, nella persona dell’Amministratore delegato, sta per porre in essere il licenziamento di più di 40 lavoratori, che si troveranno senza lavoro, in età avanzata e con tutte le problematiche che ricadranno sulle rispettive famiglie”. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Sindacati

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA


  Notizie correlate