sit-in migranti Benevento 08/01/2019   12:57 1044

No al Decreto Sicurezza: numerose le adesioni all'Appello del Coordinamento Sannio Antirazzista


Il coordinamento Sannio Antirazzista ha autoconvocato per domani un presidio innanzi alla Prefettura di Benevento.

"La società civile della Provincia di Benevento riunitasi spontaneamente nel coordinamento Sannio Antirazzista si autoconvoca in un presidio innanzi alla Prefettura di Benevento per il giorno 9 gennaio 2019 ore 18.30 per manifestare apertamente il pieno dissenso alle politiche disumane dell’attuale Governo Italiano", come dà notizia lo stesso coordinamento.

"Manifestiamo contro i porti chiusi - dichiarano gli attivisti - In un’Italia assillata dal problema dello spopolamento delle sue aree rurali, dall’emigrazione dei suoi giovani e dall’invecchiamento della sua popolazione, la chiusura dei porti rappresenta un gesto di cinismo ideologico a cui non vogliamo sottostare in silenzio. Il sistema dell’accoglienza diffusa in Italia rappresentava un’eccellenza in Europa ed essere accoglienti è per noi un valore mediterraneo che ci rende leader nel mondo e non succubi di potentati economici e finanziari. I 49 naufraghi ospiti della Sea Watch possono e devono subito sbarcare in Italia ed essere accolti nei tanti posti liberi degli SPRAR esistenti".

"Manifestiamo contro l’Europa dei muri - aggiungono - La Comunità Europea nasce per l’ardente desiderio di pace e di riconciliazione dei suoi padri fondatori. Non è possibile oggi garantire la pace in un mondo dove aumentano le disuguaglianze tra ricchi e poveri, la pace non si difende con i muri e con le armi, ma con l’intelligenza politica ed il dialogo, con l’impegno per l’uguaglianza nella distribuzione delle risorse e per lo sviluppo e l’emancipazione di tutti i popoli. I porti chiusi e l’Europa dei muri e dell’indifferenza costituiscono un grande tradimento all’Europa e ai suoi valori fondativi".

Quindi precisano infine di manifestare "contro la Legge 113/2018. Il cosiddetto Decreto Sicurezza rappresenta la deriva disumana e la miopia politica del governo attuale, scaricando l’abbandono di decine di migliaia di migranti sulle spalle già fragili del welfare municipale e non garantendo pari trattamento ai residenti di uno stesso comune, creando una nuova segregazione razziale a cui non pensavamo di dover nuovamente assistere dopo la rovinosa e drammatica cacciata del fascismo dalla nostra patria. Manifestiamo per esprimere il nostro dissenso a questo decreto.  Manifestiamo per difendere la Costituzione Italiana ed i suoi principi di inclusione, solidarietà e uguaglianza dall'attacco perpetrato da questa legge".

"Chiunque ha a cuore le sorti della sua umanità, dell’umanità dei suoi figli e dell’umanità del nostro paese venga al presidio a dichiarare la sua posizione in questa Storia. Inviateci la vostra adesione come organizzazione o come singoli amministratori", è l'appello del coordinamento. Numerose le adesioni che ha già raccolto il Comitato.

Hanno aderito all'appello del Coordinamento Sannio Antirazzista

  • Consorzio “Sale della Terra”
  • Caritas Diocesana di Benevento
  • Azione Cattolica Diocesana
  • Acli Benevento
  • Giuristi Democratici - sez. di Benevento
  • Lidu Benevento
  • Coordinamento di Libera Benevento
  • L@p Asilo 31
  • Confederazione Generale Italiana del Lavoro - Cgil - Benevento
  • Anpi Benevento
  • Arci Benevento
  • Angsa Campania
  • Uisp Benevento
  • Associazione La Rete Sociale
  • Comitato Sannita Acqua Bene Comune
  • Federazione Provinciale dell'Unione Sindacale di Base
  • Asia - Usb
  • Collettivo Studentesco Clandestinamente
  • DemA Benevento (Democrazia e Autonomia)
  • Movimento Articolo Uno
  • Più Europa Sannio
  • Confcooperative: presidente regionale Antonio Borea
  • Federsolidarieta: Mariagrazia Di Meo referente Benevento
  • Git Banca Popolare Etica Sannio Irpinia Molise: Giuseppe Tecce coordinatore soci

Amministratori

  • Giuseppe Addabbo - sindaco di Molinara
  • Delia Delli Carri - consigliere comunale Benevento
  • Dario Belfiore - consigliere comunale Foglianise
  • Claudio Ferrucci - consigliere comunale Amorosi
  • Stefania Pepicelli - consigliere comunale Ceppaloni
  • Elio Graziano Fiorillo - consigliere comunale Ceppaloni
  • Angelina Caliendo - consigliere comunale Ceppaloni
  • Emilio Imbriani - consigliere comunale Ceppaloni
  • Alessandra Limata - assessore Comune di Torrecuso

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Migrazioni

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA


  Notizie correlate