Skincare 17/03/2023   19:53 13551

I 7 passaggi per una skincare perfetta


Scopri gli step fondamentali per creare una skincare perfetta e ottenere una pelle luminosa e dall'aspetto sano.

La skincare perfetta in 7 step: come ottenere una pelle luminosa

Per godersi una pelle bella, luminosa e in salute non resta che prendersene cura nella maniera adeguata, dedicandole attenzioni e trattamenti efficaci. La scelta dei prodotti cosmetici con cui trattare la pelle deve essere fatta con estremo rigore, considerando le caratteristiche dell’epidermide, le necessità individuali, l’utilizzo di prodotti di qualità come quelli disponibili on line su www.vichy.it, ideali per comporre la perfetta skincare.

La routine quotidiana da riservare alla cura della pelle comprende sette passaggi fondamentali, a garanzia di un ottimo risultato e del benessere dell’epidermide.

I fantastici sette

I cosmetici con cui realizzare la skincare quotidiana lavorano in stretta sinergia fra loro. Per un risultato efficace devono essere utilizzati in un ordine ben preciso, che mette in fila:

1. struccante
2. detergente
3. esfoliante
4. maschera viso
5. tonico
6. contorno occhi
7. e soluzioni dedicate a idratazione, nutrizione e protezione.

Igiene e pulizia sono fondamentali per la cura della pelle. Necessario partire da operazioni come l’eliminazione del trucco e la detersione, indispensabili per la buona riuscita degli step successivi, di cui è asse portante l’applicazione dei prodotti cosmetici. Liberata dalle impurità, depositatesi nell’arco della giornata, make up, cellule morte, batteri e sebo in eccesso, la pelle risulta maggiormente ricettiva.

Il risultato ottimale è conseguenza di una detersione puntuale, da dedicare alla pelle sera e mattina, scegliendo di affidarsi a formulazioni delicate, che intervengono sui tessuti cutanei senza aggredirli.

Se un tempo per pulire la pelle ci si concentrava soprattutto sull’uso del latte detergente, oggi è possibile sfruttare innumerevoli soluzioni, grazie a formule in crema, mousse, gel, sapone oleoso o liquido, e prodotti ad hoc per ogni tipologia di epidermide.

A incentivare la detersione interviene un’operazione di pulizia profonda quale l’esfoliazione. L’esfoliazione, trattamento più aggressivo, deve essere eseguita a cadenze regolari, ma non troppo ravvicinate. Ideale a supporto dei trattamenti antiage e anti imperfezione, l’esfoliazione velocizza il rinnovamento cellulare, interviene eliminando i punti neri ed è ideale per garantire alla pelle un aspetto luminoso.

L’esfoliazione si ottiene attraverso l’utilizzo di mezzi meccanici, dello scrub, oppure del peeling, che prevede l’impiego di specifiche sostanze chimiche.
Fra l’esfoliazione e la tonificazione non può mancare l’applicazione di una maschera viso, che restituisce alla pelle il corretto equilibrio idrolipidico. In commercio sono disponibili maschere di diversa tipologia e composizione dalle soluzioni idratanti a quelle tonificanti, dalle rivitalizzanti alle purificanti, senza dimenticare le maschere in grado di detossinare, nutrire, esfoliare, rassodare o illuminare l’incarnato.

Considerata erroneamente un’operazione marginale, la tonificazione della pelle è essenziale perché consente di ristabilire il corretto equilibrio del film idrolipidico e del pH naturale. L’uso quotidiano del tonico, rigorosamente mattina e sera, rafforza le difese e interviene sugli squilibri cutanei. Numerose anche le tipologie di tonico disponibili. A seconda del risultato che si desidera ottenere, il tonico interviene con formule lenitive, purificanti, astringenti, riequilibranti o rinfrescanti.

Nutrimento e idratazione, ultimi ma non per importanza

La skincare si completa con operazioni quali idratazione, nutrizione e protezione, che prevedono l’impiego di emulsioni, fluidi, gel, creme e degli imperdibili sieri. Il siero, prodotto di fondamentale importanza, deve essere applicato dopo il tonico ma prima della crema, con cui lavora in stretta sinergia potenziandone i risultati, e veicolando il nutrimento sino agli strati più profondi dell’epidermide.

Nutrimento e idratazione sono essenziali così come la protezione dai raggi solari, principali responsabili dell’invecchiamento precoce dell’epidermide. Se l’idratazione è un gesto necessario, soprattutto a fronte di una pelle secca, la nutrizione deve coinvolgere ogni tipologia di epidermide, per ristabilire il normale equilibrio lipidico e regolare la produzione di sebo.

Necessario prendersi cura anche del contorno occhi, un’area particolarmente delicata, che prevede l’applicazione di creme specifiche, capaci di intervenire sull’idratazione ma ideali per limitare la presenza di rughe, occhiaie e borse. La scelta del prodotto per il contorno occhi, sia esso un siero o una crema, deve tenere ben presente l’età di chi lo utilizza e le caratteristiche dell’epidermide.

La skincare? Scegliamo di personalizzarla in base alle esigenze della pelle

Una carnagione luminosa si ottiene utilizzando i prodotti che meglio si adeguano al tipo di pelle. In caso di pelle secca è di fondamentale importanza sfruttare le potenzialità della gamma di creme a elevato potere idratante e nutriente, meglio se dotate di formule antiage.

Per le pelli grasse è invece preferibile applicare formule leggere, in grado di normalizzare la secrezione sebacea, idratare e nutrire senza appesantire e ostruire i pori.

In caso di pelli miste è bene fare attenzione soprattutto ai cambi di stagione, di cui queste particolari epidermidi risentono. Il benessere della cute mista è conseguenza di un uso prevalente di prodotti idratanti, con un’elevata componente sebo normalizzante.

Anche in tema di pulizia della pelle è necessario declinare il tipo di prodotto alle problematiche e alle esigenze specifiche dell’epidermide. Quel che è certo è che andare a dormire senza aver deterso opportunamente il viso è un errore che non dobbiamo commettere per alcun motivo. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > In Salute