SCN Dugenta 10/01/2019   10:40 1673

Dugenta. Servizio civile 2018, una magnifica avventura


Il racconto di questi 12 mesi da parte dei protagonisti.

Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale di Dugenta insieme all’associazione nazionale AMESCI ha dato la possibilità a noi giovani di partecipare a due progetti di servizio civile universale finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Proprio i giovani del SCN hanno voluto raccontare la loro esperienza: “Noi dodici volontari del Servizio Civile 2018 durante l’anno ci siamo occupati di sviluppare i progetti sul territorio, coinvolgendo cittadini, attività commerciali, pubblica amministrazione al fine di realizzare gli obiettivi prefissati.
Anche per noi è arrivato il momento di tirare le somme: l’anno del servizio civile ci ha consentito di vivere nuove esperienze che ci hanno arricchito umanamente e professionalmente, di confrontarci su temi nuovi e di raggiungere obiettivi con la collaborazione di tutti. Abbiamo capito che il Servizio Civile è anche questo: insegnamento, formazione e preparazione ad affrontare le sfide del mondo dei “grandi”. Ma più di ogni altra cosa, siamo stati noi ad incrementare il nostro bagaglio di formazione civica, sociale, culturale e professionale.  Ci siamo cimentati con i problemi idrogeologici causati dal fiume che costeggia il nostro Paese, abbiamo elaborato proposte e idee innovative per tenere vivo il nostro piccolo centro, sensibilizzando la comunità, animando attraverso incontri e giochi lo spirito dei più piccoli, realizzando eventi come “Train To Be Cool” nel quale è stata coinvolta la Polizia Ferroviaria dello Stato e distribuito sondaggi al fine di promuovere e sensibilizzare la popolazione soprattutto sul tema ambientale e nell’ambito della protezione civile sul territorio.
Chiaramente questo gruppo continuerà la sua esperienza di aggregazione e supporto alle attività amministrative, aiutando a promuovere politiche giovanili e di prevenzione della salute e del territorio. Questa esperienza giunge al termine, abbiamo dato il massimo e possiamo dire che ne è valsa la pena, per cui consigliamo a tutti i giovani di fare questo percorso di arricchimento, augurando innanzitutto buon lavoro ai ragazzi che già si avviano a succederci.
Ringraziamo l’amministrazione comunale che ci ha permesso di vivere questa avventura attraverso la presentazione dei progetti a cui abbiamo partecipato e supportandoci nelle nostre attività". 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Lettere al giornale


  Notizie correlate