Centrale elettrica 06/09/2022   11:23 1675

Crisi energetica. L'Europa predispone piani di aiuti per fronteggiare l'emergenza


Dall'Italia alla Germania, ma anche Francia, Svezia e Finlandia mettono in atto misure straordinarie per mitigare gli effetti della crisi energetica sui mercati finanziari e sull'economia reale

La Francia teme di non avere abbastanza elettricità in inverno.

32 dei 56 reattori nucleari francesi sono chiusi, alcuni per problemi di tensocorrosione, altri per manutenzione ordinaria. Il governo di Parigi ha messo sotto pressione l'azienda elettrica EDF che gestisce il comparto nucleare e non vuole riduzione di fornitura elettrica in inverno. E' da tener presente che l'Italia importa da oltralpe parte del suo fabbisogno di elettricità. Elettricità in surplus che la Francia vende, prodotta con il nucleare. 

Gas, ci si prepara al razionamento

Macron invita i francesi ad "azioni volontarie" per risparmiare il 10 per cento dei consumi. La Germania mantiene accese le centrali nucleari che erano destinate a venire fermate. Sulla stessa linea le misure pensate dal governo italiano che puntano a risparmiare i consumi del riscaldamento imponendo di abbassare la temperatura negli edifici e di limitare le ore di accensione dell'illuminazione pubblica.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Consumatori