A Malta i migranti della Alan Kurdi. Da Valencia disponibilità per Open Arms


Sono sbarcati a Malta i 40 migranti che da diversi giorni restavano sulla nave da soccorso Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye, in attesa dell'assegnazione di un porto.

A portarli sull'isola sono state alcune motovedette della guardia costiera, mentre la nave della Ong non è mai entrata in acque maltesi. Lo sbarco è stato annunciato su twitter dal premier maltese Josef Muscat : la decisione- scrive - è stata presa su esplicita richiesta del governo tedesco e in seguito a un accordo con diversi stati dell'Unione europea, che hanno accettato di accogliere ciascuno una quota dei migranti, di modo che nessuno rimanga a Malta.

Nel frattempo, altri 120 naufraghi restano in mare a bordo della nave da soccorso spagnola Open Arms : la disponibilità ad accoglierli è arrivata dal sindaco di Valencia Joan Ribo , e ribadita in un messaggio su twitter dalla vicepresidente della Comuidad valenciana Mónica Oltra Jarque : "Siamo una città di accoglienza, aperta e con un dovere etico e umano verso le persone che rischiano la vita fuggendo dal terrore".



 05/08/2019 10:38
Stai leggendo un articolo di > Migrazioni

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA