Rischio idrogeologico 06/11/2018   10:35 286

Dissesto idregeologico, Uil Avellino/Benevento: "Inserire risorse certe nella Legge di Bilancio"


Il maltempo di questi giorni ha messo in ginocchio molte Regioni del nostro Paese. Da Nord a Sud i danni legati alle forti piogge sono incalcolabili, e non solo da un punto di vista economico, viste le 30 vite umane che sono state spezzate.

La Uil Avellino/Benevento ritiene che eventi del genere confermano la necessità di intervenire in maniera mirata ed efficace sul problema del dissesto idrogeologico, mettendo in sicurezza il Paese e investendo nella prevenzione, anche perché le aree considerate ad alta criticità in Italia costituiscono circa il 10% del territorio nazionale. Inoltre, questi eventi così violenti dimostrano come sia necessario riflettere sui cambiamenti climatici, troppo spesso sottovalutati e che trovano puntualmente il nostro Paese impreparato ad affrontarli. Ad aggravare ulteriormente il quadro è il consumo del suolo, aumentato del 156% dal 1956 ad oggi, un dato che mette in luce quanto l’uomo stesso sia responsabile di queste catastrofi, senza trascurare la piaga dell’abusivismo edilizio irresponsabile.

“E’ per questo che – dichiara Fioravante Bosco (Uil Av/Bn) – abbiamo chiesto al governo Conte di prevedere nella prossima Legge di Bilancio risorse certe ed interventi più efficaci sul nostro territorio, perché non possiamo più contare vittime e danni ambientali che, così restando le cose, sono destinati ad aumentare inevitabilmente”.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Ambiente