Vigili del Fuoco scavano a San Lorenzo Maggiore alla ricerca di rifiuti pericolosi 26/03/2019   8:48 5655

Vigili del Fuoco e Carabinieri Forestali sulle tracce di rifiuti pericolosi. Si scava a San Lorenzo Maggiore


Alle porte di San Lorenzo Maggiore sono al lavoro da ieri i Vigili del Fuoco, intenti a scavare sotto l'occhio vigile dei Carabinieri Forestali. Ben 6 unità impegnate, con mezzi pesanti e l'unità NBRC, segno evidente che le ricerche sono finalizzate al ritrovamento di rifiuti tossici tombati.

Sull'attività vige lo stretto riserbo da parte di tutti, inutile cercare di riuscire ad ottenere informazioni o conferme. Ma quel che è certo è che l'attività iniziata ieri si protrarrà per giorni e giorni. I caschi rossi, infatti, hanno iniziato a scavare incessantemente in un'area che hanno delimitato ed a cui è vietato accedere, sotto la supervisione dei Carabinieri Forestali. E' evidente, quindi, che i Vigili del Fuoco fungono da braccio operativo dei militari, sicuramente impegnati su delega della Procura a condurre delle indagini.

La presenza del Nucleo NBRC dei Vigili del Fuoco (Nucleare - Biologico - Chimico – Radiologico NDR) è indice della tipologia di rifiuti che gli operatori si aspettano di trovare. Probabilmente rifiiuti radioattivi. Non sono nuovi alla cronaca, infatti, episodi di ritrovamento di rifiuti interrati abusivamente che la Procura ha scoperto o fatto cercare.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Cronaca

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA