Comitato Viabilita' Negata 16/01/2019   22:27 1247

Viabilita' Fortore, il Comitato: "Sicurezza non può più attendere"


Le preoccupazioni del Comitato nascono: “dal dilungarsi dei tempi nella messa in opera dei lavori”.

“Confermo che tutto il programma dei lavori già finanziato per il comprensorio di Montefalcone Valfortore e per tutti i comprensori del Sannio sarà portato a termine come vuole la legge e come impongono le oggettive condizioni di criticità delle infrastrutture”.

Queste le ultime affermazioni di Antonio Di Maria presidente della Provincia di Benevento in risposta alle interrogazioni poste in una nota dal Comitato Civico Viabilità Negata che fa sapere: “prendiamo atto della volontà dell’Ente a risollevare la viabilità del comune Fortorino dal grave stato di abbandono in cui versa”.

Le preoccupazioni del Comitato scaturiscono, si legge in una nota: “dal dilungarsi dei tempi nella messa in opera dei lavori. Infatti, dopo un anno di estenuanti denunce e mobilitazioni popolari, i risultati ottenuti sono ancora molto lontani dal poter garantire la sicurezza che a gran voce da tempo si rivendica. Il Comitato non ha mai dubitato della trasparenza dell’operato dell’Ente Provincia ma ribadisce la necessità e l’urgenza di attuazione dei lavori al fine di garantire la tanto sospirata sicurezza”.

Per il Comitato, “Emblematico è il movimento franoso sito al Km 1 della SP50 che, nonostante le numerose segnalazioni da parte del Comitato agli organi preposti, sta occupando sempre più la sede stradale poiché nessun intervento è stato effettuato: manca addirittura la segnaletica di sicurezza che deve garantire l’incolumità di coloro che percorrono questa strada. Inoltre, ad aggravare la situazione contribuisce anche il ghiaccio che ricopre il manto stradale”.
A riguardo il Comitato si chiede se: “gli stanziamenti effettuati dall’Ente per il piano neve, che ad oggi è risultato totalmente inadeguato, siano sufficienti per un territorio che da un punto di vista orografico è il più disagiato dell’intera provincia: non c’è nulla che sia più ingiusto quanto far parti uguali fra disuguali”. Per questo, il Comitato invita il presidente Di Maria a Montefalcone e: “prendere atto della situazione in cui versa la viabilità del territorio”.

Dal Comitato concludono: “Si spera che il proficuo dialogo instaurato con l’Ente Provincia nello scorso anno continui con lo stesso spirito di collaborazione al fine di avvicinare sempre più i cittadini alle Istituzioni”.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Attualità

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA