New York 22/03/2019   17:13 1936

Una polizza viaggio per gli USA


Che sia il sogno di una vita, un viaggio di lavoro o uno dei tanti trasferimenti all’estero di un giramondo, andare negli USA è sempre un’avventura. Sono uno dei Paesi più amati da tanti viaggiatori e si trovano decisamente molto lontano dall’Europa.

Per chi vola verso New York o Los Angeles avere a disposizione la migliore polizza viaggio USA è fondamentale. Non perché ci si deve aspettare che capiti qualcosa di brutto, ma semplicemente perché la sanità negli Sati Uniti è molto costosa, meglio partire preparati, in modo da avere tutta al copertura necessaria in qualsiasi situazione.

Perché fare una polizza viaggio

Le assicurazioni sanitarie di viaggio sono fondamentali soprattutto quando ci si sposta verso Paesi lontani, a maggior ragione se si tratta degli Stati Uniti. La polizza viaggio USA può coprire una serie di problematiche, non per forza comprese nell’area sanitaria. Stiamo parlando infatti anche di prevedere un indennizzo in caso di furto del bagaglio, di ritardo dell’aereo, di un rimborso spese necessario nel caso in cui il soggiorno si prolunghi per un periodo di tempo imprevisto e imprevedibile. Purtroppo queste situazioni si verificano, soprattutto quando si viaggia verso Paesi lontani. Per altro si deve sempre considerare che gli USA offrono un vasto panorama di problematiche, che dipendono ovviamente dal tipo di vacanza che si intende fare. La polizza di viaggio USA può essere stipulata in modo che copra qualsiasi inconveniente, sia quelli in cui può incorrere la famiglia con bambini piccoli in vacanza a New York per qualche giorno, sia quelli a totale appannaggio del gruppo di amici che visita lo Yosemite National Park.

Come funziona un’assicurazione di viaggio

Per chi viaggia, per una sola volta nella vita o frequentemente ogni anno, avere a disposizione una polizza assicurativa è fondamentale. Gli imprevisti che si possono verificare quando si vola verso Paesi lontani sono infatti moltissimi. Non stiamo parlando necessariamente di eventi funesti, che possono rovinare completamente la vacanza. Basta infatti una caviglia distorta o un aereo che parte in ritardo per causare una serie di importanti disagi. Il bagaglio che non si trova, la prenotazione che non si può rimandare o cancellare, sono tutti eventi che portano ad una importante quantità di spese. Partire con la sicurezza di una polizza assicurativa è una certezza in più, che ci permette di trascorrere del tempo lontano da casa senza troppi pensieri.

Cosa copre un’assicurazione di viaggio per gli USA

Oggi le compagnie assicurative tendono a predisporre polizze assicurative versatili, che ogni singolo viaggiatore può personalizzare come preferisce. Per la durata si può partire da alcuni giorni, fino a ben più di un mese; esistono però assicurazioni sanitarie di viaggio anche ricorrenti, della durata di un anno, che si possono disattivare e riattivare nel tempo a seconda delle proprie esigenze. La copertura assicurativa sanitaria per chi viaggia negli USA è un must, del resto la situazione nel Paese è ben nota a tutti: chi non ha la possibilità di saldare il conto può essere escluso dalla possibilità di cura. Si possono poi attivare anche altri servizi di altro genere, come la copertura assicurativa per i ritardi dei voli o situazioni simili.

Notizie correlate

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Guide al Risparmio

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA