Emergenze ospedaliere 04/01/2024   15:48 3594

Pronto soccorso al collasso in Italia e in Spagna: troppi ricoveri per virus influenzali e Covid


I reparti d'emergenza degli ospedali delle principali città italiane e spagnole sono al collasso a causa dell'aumento dei ricoveri per malattie respiratorie. Il Covid lascia spazio ai virus influenzali di stagione, ma la situazione è comunque critica.

Secondo i dati della Società italiana di medicina di emergenza urgenza (Simeu), solo nel Lazio i pazienti in attesa di ricovero nei pronto soccorso sono al momento oltre 1.100. In Piemonte arrivano a 500, mentre in Lombardia i ricoveri ordinari sono stati sospesi proprio a causa del sovraffollamento. In Spagna, la situazione è simile. Secondo il Ministero della salute spagnolo, nelle ultime settimane si è registrato un aumento del 30% dei ricoveri per malattie respiratorie.

I virus influenzali di stagione sono responsabili della maggior parte dei ricoveri. In particolare, il virus H3N2, che è particolarmente aggressivo, sta circolando in modo massiccio.

Il Covid-19, invece, sta lasciando spazio a questa nuova ondata influenzale. Nelle ultime settimane, infatti, si è registrato un calo dei ricoveri per Covid-19.

La situazione è particolarmente critica nelle regioni del Nord Italia, dove la circolazione dei virus influenzali è più alta. In queste regioni, infatti, i pronto soccorso sono spesso costretti a chiudere i reparti di emergenza per mancanza di posti letto. La situazione è preoccupante anche per il personale sanitario, che è già sotto pressione da due anni a causa della pandemia di Covid-19.

Le autorità sanitarie raccomandano a tutti i cittadini di vaccinarsi contro l'influenza, sia per proteggersi dalla malattia sia per ridurre il rischio di sovraffollamento dei pronto soccorso.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Salute