PD. Costituente delle idee, a Napoli il pensatoio di ascolto per la Scuola 30/07/2019   20:18 1671

Parte da Napoli il pensatoio di ascolto per la scuola. Sgambato: "Per recuperare dialogo non calare idee dall'alto"


"Noi abbiamo un'idea di scuola, ma la dobbiamo condividere con docenti, dirigenti, personale Ata, docenti e loro famiglie", ha dichiarato Camilla Sgambato in apertura della conferenza stampa di presentazione della Costituente delle Idee sulla scuola.

Camilla Sgambato, responsabile nazionale Scuola del Partito Democratico, nella conferenza stampa tenutasi in tarda mattinata presso la sede regionale del partito di via Santa Brigida, ha spiegato che "la Costituente delle idee" nasce da una proposta di Zingaretti di partire da un ascolto vero, sincero ed empatico che è mancato, negli ultimi tempi, del mondo della scuola. Per recuperare il dialogo non possiamo calare dall'alto delle proposte.

Presenti all'incontro anche la dirigente scolastica Armida Filippelli, Nicola Oddati, responsabile nazionale Mezzogiorno, Michele Meta, commissario Pd Napoli, Marco Rossi Doria, presidente di IF, la segretaria provinciale dei GD Ilaria Esposito ed il segretario provinciale di Caserta Emiddio Cimmino.

"Se bisogna essere duri con l'Europa - sottolinea Rossi Doria - lo si sia su quei 15-20 miliardi di euro annui, pari a quel punto percentuale di Pil di differenza tra quanto spende per l'istruzione l'Italia e quanto spendono le altre nazioni. Sarà poi compito del Parlamento, e il Pd dovrebbe avere l'intelligenza di esprimersi in tal senso dare alla scuola queste risorse e che in queste ci sia un differenziale per il Mezzogiorno".

“Chiameremo docenti, intellettuali, dirigenti, organizzazioni sindacali, associazioni, a discutere e costruire una nuova idea di scuola, quella del futuro. Vogliamo riattivare, con la scuola e con la società, un dialogo che purtroppo si è interrotto negli ultimi anni, nonostante i forti investimenti in istruzione e formazione del governo precedente”, ha continuato Sgambato nel lanciare la “Costituente delle idee” che si terrà a Napoli nella seconda metà del mese di settembre.

L’incontro precederà l’iniziativa nazionale della costituente delle idee sulla scuola che il segretario Zingaretti ha intenzione di tenere ad ottobre proprio nel Mezzogiorno.

Riferendosi agli anni di governo a guida Pd, la componente della segreteria nazionale ha ricordato alcuni aspetti fondamentali:  “Abbiamo investito tantissimo ma abbiamo perso consensi proprio nel mondo della scuola. Dove abbiamo sbagliato? Come delineiamo la scuola del futuro? Ecco la necessità di un ascolto empatico, un confronto vero con chi nella scuola ci vive quotidianamente. Cominciamo proprio da Napoli che è città vivace ed attenta, perchè la scuola del Mezzogiorno ha bisogno di attenzioni in più, ha bisogno di tempo pieno mirato, di asili nido, di sostegno a tutti quei docenti che sanno bene come si combattono la dispersione e l’abbandono. Il Mezzogiorno sta lanciando l’allarme, che noi abbiamo raccolto, circa i gravi pericoli che si annidano nei progetti di autonomia differenziata per il sistema scuola, che o è unitaria o smarrisce il suo senso e la sua funzione”, ha concluso Sgambato.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Partiti e associazioni

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA