Napoli. Individuati i vandali del pannello dedicato a Giancarlo Siani, sono otto minori


Sono otto i minori che i carabinieri della compagnia Napoli centro hanno individuato e denunciato quali autori dei danneggiamenti, la sera dello scorso 5 marzo, al pannello in ricordo di Giancarlo Siani posto all'esterno della sede della Fondazione Polis.

I ragazzi, non imputabili perche' tutti di eta' inferiore ai 14 anni, si sono presentati, accompagnati dalle mamme, alla caserma Pastrengo. Ai militari hanno spiegato di non conoscere il significato di quel "tributo" al giornalista ucciso dalla camorra e di essere rammaricati per l'atto compiuto - avrebbero usato un pallone per colpire ripetutamente il pannello - e pronti a risarcire i danni.

I carabinieri del Comando provinciale di Napoli, di intesa con la Procura per i Minorenni del capoluogo, li hanno segnalati all'ufficio competente. Gli otto minorenni, di intesa con la Fondazione Polis, parteciperanno, insieme alle famiglie che "si sono dimostrate collaborative", spiegano dal Comando dei carabinieri, ad un incontro, nella sede della stessa Fondazione, per conoscere le finalita' che porta avanti e approfondire la conoscenza e la figura rappresentata da Giancarlo Siani.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Napoli

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA