Migranti, UE: accordo a 14 per un meccanismo di distribuzione


C'è un nuovo meccanismo di solidarietà per distribuire i migranti che arrivano in Europa; 14 Stati europei hanno siglato un accordo a Parigi. Il documento è stato promosso da Francia e Germania.

Il presidente francese Emmanuel Macron si è limitato a dire che la distribuzione dei nuovi arrivati sarà rapida e automatica poi una stoccata all'Italia "le navi devono attraccare nel porto sicuro più vicino", ha detto. "Non ci può essere un'Europa a la carte - ha aggiunto -. Non possiamo avere stati che dicono non vogliamo niente dei fardelli che si devono condividere ma vogliamo i fondi strutturali".

La proposta è stata elaborata con l'appoggio dell'UNHCR. L'Italia assente al vertice, Macron attacca Salvini Alla riunione erano stati invitati tutti i ministri dell'interno dei Paesi dell'Unione Europea. L'Italia nonostante sia in prima fila nell'accoglienza dei migranti, non ha partecipato per ragioni politiche: "Non prendiamo ordini da Macron, l'Italia non fa la dama di compagnia. Se Macron vuole parlare di migranti venga a Roma". Ha sostenuto il ministro dell'interno Matteo Salvini, dimostrando tutto il suo isolamento ("l'Italia non fa la dama di compagnia") in un'Europa che di fatto rivede le politiche migratorie senza di lui.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Migrazioni

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA