Maltempo. I forti venti che hanno travolto il centro-Sud d'Italia causano anche morti e feriti


Un sabato campale con gravi incidenti, difficoltà nei collegamenti per le isole e nei collegamenti ferroviari per via del maltempo con forti venti che ha travolto il centro-Sud d'Italia. Nel Lazio ci sono stati quattro morti.

A Capena, vicino Roma un quattordicenne è morto schiacciato dal padre caduto giù dal tetto, spazzato via dal forte vento. Sempre vicino Roma, a Guidonia, un automobilista è morto sotto un albero caduto sulla sua vettura e ad Avito, nel frusinate, il crollo di un muro ha fatto due vittime. A Roma oltre 300 gli interventi per gli alberi caduti, chiuso il Colosseo, parchi, ville e cimiteri. A Ischia collissione tra due navi in zona di attracco, poi, sono stati interrotti i collegamenti con le isole campane. Gravi ritardi anche ai treni Roma-Napoli e un mercantile turco si è arenato a Bari spinto contro i frangiflutti. Fiocchi di neve in Campania e sulle Eolie. Allerta anche per domani.

Stai leggendo un articolo di > Attualità

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA