Banca Centrale Europea 11/04/2024   16:36 2017

La BCE mantiene invariati i tassi di interesse: analisi e prospettive


Il Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea conferma la sua strategia di politica monetaria in risposta alle sfide dell'economia.

Il Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea ha annunciato oggi la decisione di lasciare invariati i tre tassi di interesse di riferimento. Questa determinazione è stata presa alla luce delle ultime informazioni che, in linea di massima, confermano la valutazione pregressa riguardante le prospettive sull'inflazione a medio termine.

L'inflazione ha continuato a mostrare una tendenza al ribasso, principalmente a causa del moderato aumento dei prezzi nel settore alimentare e dei beni di consumo. Le misure dell'inflazione di base stanno generalmente diminuendo, mentre si osserva una moderazione nella crescita dei salari, con le imprese che stanno assorbendo parte degli aumenti dei costi del lavoro attraverso i loro profitti. Le condizioni di finanziamento rimangono strette, e gli incrementi precedenti dei tassi di interesse continuano a influenzare la domanda, contribuendo al rallentamento dell'inflazione. Nonostante ciò, le pressioni interne sui prezzi rimangono robuste, mantenendo elevata l'inflazione nei servizi.

Il Consiglio Direttivo è fermamente impegnato a garantire un rapido ritorno dell'inflazione al suo obiettivo del 2% a medio termine, ritenendo - come informa in una nota alla stampa - che i livelli attuali dei tassi di interesse forniscono un contributo significativo al processo di disinflazione in corso. Le future decisioni si orienteranno verso il mantenimento di tassi di interesse sufficientemente restrittivi finché necessario. Se le prospettive di inflazione, la dinamica dell'inflazione di base e l'efficacia della politica monetaria dovessero aumentare ulteriormente la fiducia nel raggiungimento stabile dell'obiettivo di inflazione, potrebbe essere opportuno ridurre il grado attuale di restrizione della politica monetaria. Tuttavia, il Consiglio Direttivo continuerà a seguire un approccio basato sui dati per determinare il grado e la durata della restrizione, valutando di volta in volta le decisioni senza vincolarsi a un percorso predefinito di riduzione.

Tassi di Interesse di Riferimento della BCE

I tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente al 4,50%, al 4,75% e al 4,00%.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Finanza e Credito