Etna: quarta eruzione in sei giorni 14/11/2023   9:54 2818

L'Etna torna a eruttare dopo mesi di calma. Una colonna eruttiva alta 5 km si innalza nel cielo


L'Etna è tornato a eruttare dopo mesi di calma. La colonna eruttiva, che si è sollevata dal cratere di Sud-Est, è alta quasi 5 km ed è visibile a decine di chilometri di distanza.

L'Etna, il maestoso vulcano che sovrasta la Sicilia, ha improvvisamente ripreso a dare spettacolo dopo mesi di apparente calma. Una colonna eruttiva impressionante, alta quasi 5 chilometri, si è innalzata nel cielo, catturando l'attenzione di residenti e appassionati di vulcanologia. L'eruzione è iniziata nella notte tra il 13 e il 14 novembre e si sta intensificando. Le fontane di lava, che raggiungono un'altezza di centinaia di metri, sono visibili a distanza e stanno provocando disagi alla viabilità nella zona.

Dopo un periodo di relativa tranquillità, l'Etna ha sorpreso con questa spettacolare manifestazione. Le eruzioni vulcaniche sono fenomeni naturali complessi, spesso difficili da prevedere con precisione. Il vulcano, alto oltre 3.300 metri, è uno dei più attivi al mondo e ha una storia ricca di eruzioni che hanno plasmato il paesaggio circostante.

L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) sta monitorando la situazione e ha emesso un bollettino rosso per il traffico aereo in direzione Est e Sud est. L'aeroporto di Catania non è stato chiuso, ma i voli in arrivo e in partenza sono stati deviati verso altri aeroporti.

L'Etna è il vulcano attivo più alto d'Europa e le sue eruzioni sono frequenti e imprevedibili. L'ultima eruzione importante risale al 2023, quando il vulcano ha eruttato per diversi mesi, provocando danni a case e terreni.

Le immagini dell'eruzione

Le immagini dell'eruzione dell'Etna stanno facendo il giro del mondo. Le foto e i video, che immortalano le fontane di lava e la colonna eruttiva, sono impressionanti e testimoniano la potenza della natura.

L'eruzione dell'Etna è un fenomeno naturale che non deve destare preoccupazione, salvo in particolari e gravi circostanze. I catanesi chiamano l'Etna "la Montagna" e sono abituati da sempre a conviverci. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Ambiente