Rugby, Dragoni Sanniti 18/12/2018   18:38 1184

I Dragoni sanniti mettono fine all'imbattibilità del Torre del Greco. L'under 18 vince in terra pugliese


Che sarebbe stato un anno buono per i Dragoni lo si intuiva già qualche mese fa, quando la società sangiorgese, effettuando i dovuti cambiamenti, ha presentato al suo pubblico un volto nuovo.

Ritorni d'eccezione, new entry dal valore aggiunto, e soprattutto progetti per il futuro, ma a settembre, ancora in pochi credevano nella possibilità di giocare per la serie B. Eppure sta succedendo. Piano piano, i Dragoni Sanniti si stanno facendo notare, stanno riemergendo in virtù di quel passato valoroso che hanno alle spalle. Così, settimana dopo settimana, si raccolgono successi di volta in volta più importanti in tutte le categorie.

Domenica scorsa, i Dragoni hanno posto la parola fine all’imbattibilità della capolista Torre del Greco e non era per nulla scontato. Una partita che non avrebbe cambiato nulla in merito alla classifica, ma giocata con le unghie e con i denti, combattuta fino all'ultimo secondo.

La squadra sannita parte subito in vantaggio con una meta tecnica che li porta sul 7-0. Il punteggio rimane invariato per un bel po', fin quando i Leoni di Torre conquistano una meta che li porta sul 7-5 ( meta non trasformata). Si chiude su questo punteggio il primo tempo.

Durante la ripresa la tensione inizia a farai sentire e gli animi si accendono. Anche la partita riprende ritmo con i Dragoni che si portano sul 12-5. Quando manca davvero poco alla fine, il Torre si fa avanti con prepotenza, costringendo i padroni di casa a difendere il risultato. La partita termina sul 12-10 per i Dragoni Sanniti che di meglio non potevano fare considerando i grandi assenti della giornata.

“Anche se Il risultato finale era ininfluente ai fini della qualificazione ai play-off" - commenta Fallarino - "ci tenevamo a fare una buona partita e vincerla. Anche perché è l'unica squadra con la quale abbiamo perso nel girone di qualificazione. Buona prestazione dei ragazzi alcuni dei quali, impiegati in ruoli diversi a causa di numerosi infortunati. Vittoria che alza il morale e ci fa affrontare il periodo di fermo con voglia di dare di più”.

Anche l'under 18 è reduce da una bella prestazione a Lecce contro i pari età del Grande Salento. Eppure i presupposti non erano dei migliori considerando che la mattina stessa dell'incontro, mister Cioffi è costretto a sostituire tre ragazzi convocati, rimasti a casa per motivi influenzali.

Si vede sin da subito che i rossoneri hanno la giusta voglia e una buona aggressività che non permette ai Pugliesi di avanzare pur essendo molto grossi fisicamente. Le due mete di Leonardo Pepe e la meta di Michele Russo alla quale aggiunge una trasformazione ed un calcio di punizione, fanno il totale dei 20 punti che permette di gioire a fine gara.

“Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi" - dichiara mister Cioffi - "la mischia tiene, la tuoche anche e la linea porta avanti tanti palloni di qualità. I ragazzi stanno crescendo, ma c'è ancora tanto lavoro da fare. Ora si godranno un Natale sicuramente più felice”.

Anche il presidente Pepe si dice soddisfatto della prestazione della squadra: “è stata davvero una bella partita, giocata in maniera corretta da entrambe le parti. È stata la prima volta che abbiamo giocato in Puglia, con una realtà rugbista diversa dalla nostra. Una buona prova quindi, anche in vista dei play off di B che dovremmo fare anche in Puglia”. Ora sosta per il periodo natalizio. Si riprenderà a gennaio.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Rugby

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA