Unisannio. Gli studenti del MIT presentano i risultati del tirocinio 29/01/2019   18:3 1575

Gli studenti del MIT di Boston all'Unisannio presentano i risultati dei progetti di tirocinio


Insieme a 300 studenti delle scuole hanno anche sviluppato idee per salvare il pianeta dai cambiamenti climatici 
Premiate le 5 idee migliori.

I trenta studenti del Massachusetts Institute of Technology (MIT), ospiti dell’Università del Sannio, hanno salutato la città di Benevento, che li ha accolti per un mese, durante una presentazione pubblica dei risultati delle ricerche svolte all’Unisannio. Ad ascoltare i ragazzi del prestigioso ateneo di Boston un pubblico di 300 studenti di cinque istituti scolastici superiori sanniti.

Gli stessi che, affiancati dai compagni senior del MIT, hanno partecipato al progetto “Capire il Nostro Pianeta: conoscerlo e rispettarlo per difenderci dagli stravolgimenti ambientali”. Un concorso di idee per la salvaguardia dell’ambiente contro i cambiamenti climatici.

“È stato uno scambio culturale intenso tra esperienze diverse su tematiche di studio all’avanguardia”: ha ribadito la professoressa Silvia Liberata Ullo, coordinatrice del MIT Student Exchange Program per l’Università del Sannio e anima dell’accordo sottoscritto dall’ateneo sannita con il MIT MISTI Italy, l’organismo del MIT deputato alla promozione di iniziative di collaborazioni internazionali a carattere tecnico e scientifico.

Trenta i docenti tutor dell’Università del Sannio che hanno assegnato e seguito i progetti di ricerca degli studenti americani su tematiche riguardanti l’ingegneria, l’economia e la biologia: dai metamateriali ai buchi nei, dal risparmio energetico e l’ingegneria del software all’analisi statistica, passando per urbanistica, trasporti e tanto altro ancora.

Gli ospiti americani sono stati salutati dal rettore Filippo de Rossi. “È il secondo anno – ha detto il professore de Rossi – che sosteniamo questo programma di accoglienza degli studenti MIT presso l’Università del Sannio con l’intento di promuovere collaborazioni scientifiche, tra i supervisori italiani e gli academic e research advisor degli studenti americani, coinvolti su ciascun progetto. L’idea per il futuro è anche quella di attivare uno scambio di studenti dall’Università del Sannio verso il MIT per svolgere analoghi tirocini presso la prestigiosa università statunitense”.

Gli istituti Guacci, Rummo, Giannone, Alberti di Benevento e Virgilio di San Giorgio del Sannio nel mese di gennaio sono state impegnate, con l’aiuto degli studenti del MIT, nell’elaborazione di progetti sull’attualissimo tema della salvaguardia ambientale. Più di 20 le proposte presentate, cinque le idee premiate, dopo un’attenta e difficile selezione da parte della Commissione orientamento del Dipartimento di Ingegneria dell’ateneo sannita.

Prima classificata la classe IV A di Scienze Applicate dell’Istituto Tecnico Alberti di Benevento con il progetto “The garden city to save the world”. Si tratta di un’App creata dagli studenti per la gestione di aree verdi accanto alle scuole. Il progetto risponde in pieno al tema della mitigazione degli effetti negativi causati dai cambiamenti climatici e nello stesso tempo promuove la cittadinanza attiva con il coinvolgimento diretto degli alunni delle scuole, chiamati a partecipare in prima persona.

Seconde classificate ex-aequo: la classe IV BC del Liceo Scientifico Rummo con “From the origins to the future: bacteria will paint the world” e la II D del Liceo Classico Giannone con “Plastic: our biggest enemy”.
Terze classificate ex-aequo: la classe IV A dell’Istituto tecnico Virgilio di San Giorgio del Sannio con “Food for the plants and cascade of energy” e la IV B Scienze applicate del Liceo Guacci con “Eco – Bikar”.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Università, Ricerca

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA