Vaticano. Papa Francesco  04/12/2023   10:16 2891

Cop28, Papa Francesco: "Il mondo ha bisogno di alleanze a favore di tutti"


Il Pontefice lancia un appello ai diversi rappresentanti religiosi per lavorare insieme per fermare il cambiamento climatico

In occasione della Cop28, la 28ª Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che si sta svolgendo a Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti, Papa Francesco ha inviato un messaggio in cui ha sottolineato la necessità di alleanze a favore di tutti per affrontare la crisi climatica.

Nel suo messaggio, Papa Francesco ha affermato che "il mondo ha bisogno di alleanze che non siano contro qualcuno, ma a favore di tutti". Il Pontefice ha invitato i diversi rappresentanti religiosi a dare il buon esempio lavorando insieme per raggiungere gli obiettivi dell'Accordo di Parigi, che mira a limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi centigradi al di sopra dei livelli preindustriali.

"Il cambiamento climatico è una sfida che non può essere affrontata da soli", ha dichiarato Papa Francesco. "Abbiamo bisogno di lavorare insieme, oltre a tutte le differenze e le divisioni che ci separano".

Papa Francesco ha rivolto un appello specifico ai rappresentanti religiosi, invitandoli a "unire le loro voci e le loro azioni per promuovere un cambiamento positivo". "Le religioni hanno un ruolo importante da svolgere nella lotta al cambiamento climatico", ha affermato il Pontefice. "Possono ispirare le persone a vivere in modo più sostenibile e possono aiutare a costruire un mondo più giusto e inclusivo".

Che cos'è la Cop28?

La Cop28 è la 28ª Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Si tratta di un evento internazionale che si svolge ogni anno e che riunisce i rappresentanti di tutti i Paesi del mondo per discutere delle misure da adottare per affrontare la crisi climatica.

La Cop28 si sta svolgendo a Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti, dal 6 al 17 novembre 2023. L'obiettivo principale della conferenza è quello di raggiungere un accordo globale per ridurre le emissioni di gas serra e limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi centigradi al di sopra dei livelli preindustriali.

Il presidente Cop28 Al Jaber ha negato che il petrolio contribuisca a cambiamento clima

La Cop28 discute lunedì a Dubai di finanza applicata al clima. Ma restano le polemiche contro la difesa di petrolio e combustibili fossili, fatta dal presidente Al Jaber durante un evento on line, come rivelato dal Guardian.

Cop28, compagnie petrolifere: "Zero emissioni entro il 2050". Ambientalisti: "Cortina fumogena"

Negli Emirati, idee e progetti per ridurre le emissioni: Macron esorta i leader del G7 a eliminare l'uso del carbone entro il 2030

Cop28 a Dubai, rapporti sul clima sconfortanti: peggiora esponenzialmente il riscaldamento globale

Non lasciano ben sperare i rapporti arrivati al vertice sul clima di Dubai. Il riscaldamento globale è in aumento, nel 2023 +1,1% di emissioni, +8% solo in India. Preoccupa l'arrivo di El Nino che provocherà l'aumento delle temperature in tutto il mondo nel 2023

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Ambiente