Vincitori della sezione Oboe 08/04/2019   11:42 888

Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale “Samnium”, ecco i vincitori della sezione Oboe


IConcorso Internazionale di Interpretazione Musicale “Samnium”, Sarcina: “Sono le nuove promesse della musica. Con loro un futuro roseo per le orchestre”.

Grande qualità e competenza tecnico-interpretativa sono le caratteristiche emerse per gli oboisti che hanno partecipato alla seconda edizione del Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale “Samnium” per Oboe e Clarinetto – Città di Benevento e che nella giornata di sabato, 6 aprile 2019, si sono aggiudicati i primi posti in classifica. La cerimonia di premiazione con il concerto finale dei vincitori si è svolta nel tardo pomeriggio al Museo del Sannio.

Sono il catanese Gioele Coco e il tedesco Max Vogler che, in ex aequo, hanno conquistato il primo posto in classifica della categoria “Senior” riservata ai musicisti dai 35 anni in su, seguiti dal beneventano Luca Di Manso. La cinquina Senior ha visto giungere in finale Alisa Metus (Trieste) e Alejandra Eldomar Luerna Ayala (Venezuela).

Di grande rilievo le performance dei giovani musicisti provenienti dal Conservatorio di Shangai che si sono posizionati tra i primi posti delle categorie “Young” e “Junior” riservate ai partecipanti con età dai 7 anni in su e dai 19 anni in su.

Per la categoria “Junior” i primi classificati in ex aequo sono: Zhao Qi Lyu (Cina) e Carlo Mistretta (Palermo). Il terzo classificato è stato Georgu Tarasov (Cuneo).

Questi, invece, i vincitori della categoria “Young” suddivisa nelle sezioni A e B in funzione dell’età dei partecipanti: primo in classifica della sezione A You Xu (Cina); secondo posto in ex aequo per Salvatore Ruggiero (Benevento) e Carla Insalaco (Agrigento); terzo posto in ex aequo per Fei Xi Yang e Ye Hanjia (Cina).

Per la sezione B della categoria “Young” vincitori in ex aequo Julin Zhou (Cina) e Carlo Cesaraccio (Sassari); terzo posto in classifica per Xinyue Wang (Cina) e Pietro Carlotta (Caltanisetta).

L’iniziativa, promossa ed organizzata dall’Accademia AcliArteSpettacolo Progetto Musica di Airola in collaborazione con le Acli Provinciali di Benevento, la Camera di Commercio di Benevento e con il coordinamento artistico del professore di Corno Inglese del Teatro San Carlo Di Napoli, M° Giuseppe Benedetto, ha riscosso grande apprezzamento da parte del direttore artistico della sezione Oboe del concorso M°Domenico Sarcina ( primo oboe del Teatro San Carlo di Napoli) che ha definito “lodevole l’iniziativa e tenaci gli organizzatori in un momento difficile per la musica e soprattutto per le orchestre”. Nell’evidenziare l’alto grado di qualità dei partecipanti e di essere stato colpito in maniera particolare dai musicisti della sezione “Young”, Sarcina ha dichiarato: “Vedere tanti oboisti così bravi, che credo occuperanno in futuro posti importanti nell’attività musicale italiana, non può che far ben sperare in un futuro roseo delle orchestre italiane.” “Spero – ha poi concluso - che la politica e il mondo della musica siano aperti a questi nuovi grandi musicisti.”

Plauso agli organizzatori e forte apprezzamento per l’alto livello tecnico di tutti partecipanti sono stati espressi dal presidente della commissione e primo Oboe dell’Orchestra Filarmonica de Radio France e uno dei più apprezzati e riconosciuti oboisti contemporanei, M°Jean Louis Capezzalì, che, nel sottolineare l’importanza di iniziative di questo tipo, ha suggerito ai giovani musicisti di continuare a coltivare la passione per la musica.

“Faccio mie le parole dei M° Capezzalì e Sarcina – ha detto nel corso del suo intervento il presidente delle Acli – sede provinciale di Benevento, Danilo Parente, che ha auspicato una crescita del concorso. “Saremo da pungolo con le istituzioni - ha detto - perché crediamo che la nostra realtà meriti manifestazioni di questo tipo che servono anche a far conoscere il patrimonio di questa terra. Speriamo di contribuire nel nostro piccolo a dare un sostegno al mondo della musica.”

“Quello di oggi è il risultato di una sinergia con tante persone e istituzioni e quella con le Acli provinciali è fondamentale – ha sottolineato il presidente dell’Accademia Progetto Musica Acli ArteSpettacoloSannio e referente provinciale di Acli ArteSpettacolo, Carmine Ruggiero che ha poi omaggiato i membri della commissione con bottiglie di Aglianico e liquore Strega.

Presente alla cerimonia di premiazione anche il portavoce del Forum del Terzo Settore in Campania, Filiberto Parente che ha lodato l’iniziativa dichiarando che “il concorso internazionale di interpretazione musicale  “Samnium” esalta il capitale sociale umano, le doti e le eccellenze di questi ragazzi che sono cittadini del mondo.”

Nei prossimi giorni fino al 14 aprile 2019 il II Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale  “Samnium” vedrà competere i candidati alla sezione “Clarinetto” per la direzione artistica del M°Gaetano Falzarano e alla sezione “Musica d’insieme” per la direzione artistica dei M° Pasquale Lanni, Antonio Milucci, e Salvatore Fucci.

L’iniziativa gode della collaborazione della Camera di Commercio di Benevento e del patrocinio di Regione Campania, Provincia e Comune di Benevento, del Comune di Sant’Agata de’ Goti, del Teatro San Carlo di Napoli, della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, dell’Accademia Italiana del Clarinetto, delle Acli – sede provinciale di Benevento, del Liceo Musicale – I.I.S. “A. Lombardi” di Airola e del Liceo Musicale – I.I.S. “Carafa-Giustiniani” di Cerreto Sannita e del Liceo Statale Musicale “Guacci” di Benevento.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Musica

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA