Acqua  18/04/2019   17:35 1127

Comune di Benevento, piano analisi per monitorare la potabilità dell'acqua


Nuova riunione stamani al Comune sulla potabilità del'lacqua

Dopo Pasqua ci sarà anche un approfondimento con esperti e docenti universitari.

Convocata dal sindaco Clemente Mastella, si è tenuta stamani una riunione sulla questione della potabilità dell'acqua cittadina e del rispetto della soglia di contaminazione ambientale dell'area dei pozzi a cui hanno partecipato l'assessore allAmbiente, Luigi De Nigris, e i funzionari comunali architetto Elena Cavuoto e ingegner Vincenzo Mazziotti.

Questi ultimi, nel fare un aggiornamento della situazione, hanno riferito che è attualmente in corso la procedura di cui all'articolo 242 del D.lgs. 152/2016 che prevede, in caso di potenziale pericolo di contaminazione, l'avvio di analisi preliminari. In base ai risultati che emergeranno da queste analisi verrà, eventualmente, presentato un piano di caratterizzazione alla Regione Campania sul quale, attraverso una Conferenza di servizi, verranno acquisiti i pareri dell'Arpac, della Provincia e del Comune. Sulla scorta dei risultati che emergeranno dal piano di caratterizzazione, a cui dovranno seguire le “analisi rischio sito specifico”, si dovrà eventualmente procedere alla bonifica del sito.

Inoltre, i funzionari hanno tenuto a ribadire che la potabilità dellacqua è stata ripetutamente attestata dallAsl di Benevento e che la procedura in corso riguarda esclusivamente la verifica di un eventuale superamento della soglia di contaminazione ambientale.

Nel corso della riunione il sindaco Mastella ha, infine, informato i partecipanti che, dopo le festività pasquali, il Comune svolgerà un approfondimento dellargomento con esperti e docenti universitari al fine di fornire ulteriori elementi di chiarezza sulla questione. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Comune di Benevento

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA