Come funziona il credito al consumo 12/04/2023   9:13 13020

Come richiedere un prestito online


Avete deciso di richiedere un prestito, ma non avete tempo di recarvi presso la filiale della vostra banca di fiducia? Grazie al web questo non è più un problema.

Da qualche tempo, banche e finanziarie hanno aperto la porta alla digitalizzazione, offrendo ai propri clienti la possibilità di effettuare numerose operazioni online. Tra queste, rientra anche la richiesta di prestiti e finanziamenti.

Mentre in passato era necessario recarsi in filiale, oggi, chi desidera effettuare un preventivo della cessione del quinto o conoscere le condizioni dei prestiti personali, può farlo comodamente da casa, dall'ufficio o da qualsiasi altro luogo, utilizzando un computer o un dispositivo mobile connessi a Internet.

A seconda dell'ente finanziario scelto, l'utente potrà effettuare tutte le operazioni tramite il web oppure dovrà alternare modalità tradizionale e digitale, recandosi presso la filiale per consegnare i documenti e firmare il contratto.

Di seguito vi spiegheremo come fare per richiedere un prestito online.

Individuare il tipo di prestito più adatto alle proprie esigenze

Il primo passaggio da compiere per richiedere un prestito online consiste nell'individuare la tipologia di prestito che meglio si adatta alle proprie esigenze.
Chi vuole acquistare un bene o un servizio ben definiti, può ricorrere ai prestiti finalizzati, mentre se si desidera avere la massima libertà nell'utilizzo del denaro, si può optare per un prestito non finalizzato.

I prestiti rientranti in questa seconda categoria sono numerosi, ma i più conosciuti sono quelli personali e quelli con cessione del quinto. Mentre i primi possono essere richiesti da chiunque disponga di un reddito dimostrabile, i secondi sono pensati per venire incontro alle esigenze di lavoratori dipendenti e pensionati.

Oltre alle modalità di utilizzo e ai requisiti richiesti, i vari tipi di prestito si differenziano anche per costi, numero massimo di rate, somma massima richiedibile, clausole e via dicendo. Per individuare quello più adatto, è importante tenere conto di ogni aspetto.

Richiedere e confrontare più preventivi

Dopo aver deciso quale tipo di prestito richiedere, è necessario richiedere dei preventivi ed effettuare dei confronti, al fine di individuare quello più vantaggioso.

Il principale elemento da valutare è il TAEG, ossia il Tasso Annuo Effettivo Globale, il quale offre un quadro chiaro e completo circa il reale peso economico del prestito. Questo Tasso infatti non prende in considerazione solo gli interessi, ma include tutte le spese di apertura e gestione del prestito.
I preventivi possono essere chiesti online, compilando i form presenti sui siti delle banche di proprio interesse.

Preparare e inviare la documentazione

Individuato il prestito più conveniente, è possibile procedere con la richiesta vera e propria, la quale deve sempre essere accompagnata dalla presentazione di documenti attestanti:
l'identità del soggetto richiedente: in genere vengono richiesti copia della carta di identità e del codice fiscale;
le garanzie: queste possono variare a seconda del tipo di prestito scelto.

Chi richiede la cessione del quinto, deve presentare, oltre alla busta paga o al cedolino della pensione, anche il certificato di stipendio o la dichiarazione della quota cedibile della pensione.

Se invece si desidera ottenere un prestito personale, accessibile anche ai lavoratori autonomi, è possibile presentare anche la dichiarazione dei redditi. In alcuni casi inoltre potrebbero essere richieste garanzie aggiuntive, come la presentazione di un garante.
 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Guide al Risparmio