Benevento, Museo Arcos 02/05/2019   11:45 978

Arcos. “Worldmusic … al Museo”, appuntamento con il concerto di “Ondanueve String Quartet”


"Mutazioni. Trasformazioni sonore e fusioni musicali tra Ethno Jazz, Pop, World, Rock” è il nuovo appuntamento per la “Worldmusic … al Museo”, Stagione musicale per la Direzione artistica del M° Debora Capitanio presso la Sezione Egizia del Museo Arcos di Benevento.

Sabato 4 maggio, alle ore 20.30, nella cornice della Sezione egizia di Arcos, si terrà il concerto di “Ondanueve String Quartet” con Andrea Esposito violino, Paolo Sasso violino, Luigi Tufano viola, Marco Pescosolido violoncello, e Riccardo Schmitt percussioni.

L’evento seguirà il consueto format ideato e curato da Sannio Europa, società in house della Provincia di Benevento che si occupa della promozione e valorizzazione della rete museale: infatti, alla fine del Concerto è in programma la degustazione di prodotti tipici sanniti a cura, questa volta, dell’Azienda Agricola Fontana Stella con i vini offerti da Sannio Consorzio Tutela Vini DOP, con la consueta e preziosa collaborazione dell’Istituto Alberghiero “Le Streghe” di Benevento. Il titolo del Concerto di sabato 4 maggio, "Mutazioni. Trasformazioni sonore e fusioni musicali tra Ethno Jazz, Pop, World, Rock”, ne sottolinea egregiamente il contenuto. I biglietti d’ingresso, al prezzo di Euro 10.00, possono essere acquistati anche in prevendita presso lo stesso Museo Arcos.

“Ondanueve String Quartet”, formazione d’archi di derivazione classica, annovera musicisti che, alla sensibilità ed esperienza appunto classica, affiancano l’amore per la Worldmusic ed il Jazz: il loro obiettivo è sottolineare le potenzialità degli strumenti ad arco “tradizionali” anche in contesti musicali diversi. Dunque, nell’ambito della Direzione artistica musicale di Arcos, il valore aggiunto delle esibizioni dei diversi protagonisti di volta in volta sulla scena, resta sempre quello di proporre musiche di alto profilo, accompagnate da originali interpretazioni e suggestioni. Con il fine di creare atmosfere tenui e toccanti, senza però mai tralasciare momenti di musica gioiosa e vitale, gli Ondanueve perseguono, dunque, la principale linea progettuale della Direzione artistica di Arcos tesa a coinvolgere le nuove generazioni con l’educazione all’ascolto che svela e sottolinea le potenzialità espressive dei quattro strumenti ad arco “tradizionali” coinvolgendo il pubblico nella esplorazione di contenuti originali che superino gli steccati tra i diversi generi.

 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Musica

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA