Job Corner  10/07/2019   10:27 857

Anche Amazon al primo Job Weekend dell'Unifortunato


Tutto pronto per il primo Job Weekend dell’Università Telematica Giustino Fortunato che debutta con la presenza di grandi aziende internazionali, come Fideuram e Amazon.

L'evento, organizzato in collaborazione con la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici – Internazionale (SSML), è in programma dall’11 al 13 luglio. Sarà una full immersion di tre giorni quella si terrà presso la sede di Benevento dell’ateneo, per parlare e confrontarsi sugli strumenti e sui “segreti” per entrare con successo nel mondo del lavoro. L’iniziativa sarà guidata da imprenditori, manager ed esperti di selezione del personale delle aziende partner.

Vi parteciperanno anche Tim, Enel, lo studio legale d’affari multinazionale Linklaters con sede a Londra, gruppo assicurativo Axa, Strega Alberti, l’Agenzia per il lavoro Gi Group. La partecipazione al Job Weekend è gratuita, ma è riservata a un numero limitato di partecipanti, scelti tra laureati di tutti gli Atenei, diplomati da non più di un anno e non iscritti all’università, studenti universitari. E’ ancora possibile iscriversi, compilando il form presente sul sito dell’Ateneo, nella pagina dedicata all’evento o recandosi presso la sede dell’Università in Viale R. Delcogliano, 12.

“L’obiettivo dell’iniziativa – osserva il Rettore dell’Unifortunato, prof. Angelo Scala - è continuare a mettere in contatto studenti e neolaureati con importanti realtà imprenditoriali e società di selezione ‘a caccia’ di giovani talenti e favorire, così, l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso il contatto diretto”. Tra le iniziative organizzate a cui i fortunati partecipanti potranno prendere parte: veri e propri assessment, incontri di formazione, workshop e laboratori su strategie per la ricerca del lavoro, selezione e reclutamento del personale, su soft skills ossia le caratteristiche personali importanti nei contesti lavorativi come autonomia, capacità di lavorare in gruppo, pianificazione e risoluzione dei problemi.

“La Giustino Fortunato – ha aggiunto il prof. Paolo Palumbo Delegato per l’orientamento ed il placement di Ateneo – continua ad investire su un modello di placement collaborativo, finalmente capace di far dialogare il modo accademico con quello del lavoro. Siamo molto soddisfatti dei risultati che stiamo raggiungendo e dei benefici che ne stanno ricevendo i nostri iscritti; già diversi dei partecipanti al Career Day 2019 hanno iniziato percorsi di formazione al lavoro con le aziende incontrate presso la Giustino Fortunato e in alcuni casi alcuni di loro sono stati già assunti, anche a tempo indeterminato. E’ poi un grande onore per noi che aziende internazionali, come quelle che abbiamo invitato al primo Job weekend, accettino in modo così entusiasta di partecipare ai nostri eventi: stanno verificando la qualità dei nostri studenti, le loro capacità e competenze anche nell’approcciarsi al mondo del lavoro secondo schemi che sono certamente favoriti anche dalla flessibilità assicurata dallo studio telematico e dalle tante iniziative di orientamento al lavoro e di acquisizione di quelle competenze trasversali, oggi fondamentali per ogni azienda che decide di assumere”. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Università, Ricerca

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA