Consiglio comunale 17/07/2019   14:27 633

Alleanza Riformista a Mastella: "Maggioranza spaccata e questioni irrisolte, quali prospettive e sviluppo vuole dare alla città?"


"A palazzo Mosti molteplici problematiche risultano essere irrisolte o comunque creano gravi spaccature in seno alla maggioranza", è quanto rileva Alleanza Riformista.

"Gli argomenti trattati, è bene ribadirlo - dichiara in una nota Alleanza Riformista - hanno lasciato perplessi la stessa maggioranza consiliare. Ci riferiamo ovviamente ad argomenti quali bilancio consuntivo, relazione organismo di liquidazione, attività commerciali, mancata raccolta rifiuti, dehors in centro storico, oneri di urbanizzazione, cambio sede mercato ambulanti,aumento della Tari, della Tosap, mancata modifica PUC, finanziamenti regionali e comunitari, errata concessione impianti sportivi, mancata realizzazione depuratore e non da ultimo chiusura del Centro polifunzionale per disabili E' più bello insieme".

"I temi citati - continua nella sua nota Alleanza Riformista - risultano essere di grande impatto per la città ed i cittadini di Benevento che ormai più alcuna certezza hanno. Le irrisolte spinose vicende amministrative hanno portato ulterior decadimento della città, che oggi viene relegata nella classifica della vivibilità stilata da Il Sole 24 Ore sui bassifondi della classifica ove a fare la differenza sono assenza di lavoro e mancata crescita demografica, con conseguente spopolamento. Questi argomenti vanno posti in discussione, dibattito, dall’attuale amministrazione al fine di trovare, qualora fosse possibile, soluzioni. Solo alcune cooperative sociali si sono attivate, con spirito di iniziativa e sacrifici, per combattere questa preoccupante grave crisi. E’ il caso di svegliarsi dal torpore e trovare sinergia tra forze sociali, politiche e comunque tra tutti coloro che ritengono essere alternativi alla attuale guida politica della città di Benevento evitando di appiattirsi su scelte poco consone che non sarebbero gradite al popolo. Alcun accordo politico pertanto va fatto con l’attuale sindaco pro tempore".

"E’ il caso quindi di iniziare a porsi interrogativi su cosa voler fare, quali prospettive e sviluppo dare alla città. E’ il caso che tutti gli interlocutori - in antitesi con l’attuale sindaco - inizino a colloquiare per redigere un programma chiaro che dia alla città una prospettiva su ciò che dovrà essere fatto per riportare in auge la nostra città. Restare inermi equivale a ratificare l’operato dell’attuale sindaco".

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Comune di Benevento

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA