Esami di maturita' 2016 17/06/2019   17:9 1662

Alla prova degli Esami di Stato 3500 candidati nel Sannio. Insediate le commissioni


Sono 3.535 i candidati che a partire dal 19 giugno alle ore 8.30 sosterranno gli esami di Stato dell’anno scolastico 2018/2019 nelle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Benevento.

Dopo lo svolgimento nella giornata del 19 giugno della prima prova scritta di Italiano, uguale per tutti gli indirizzi, gli esami proseguiranno il 20 giugno con la seconda prova scritta, diversa a seconda degli indirizzi e poi con i colloqui secondo il calendario fissato dalle commissioni. Da quest’anno scolastico non è più prevista la terza prova scritta e cambiano anche la modalità di svolgimento e la struttura del colloquio.

Si sono insediate oggi, 17 giugno, tutte le commissioni giudicatrici per lo svolgimento della riunione plenaria e delle restanti operazioni preliminari. Rispetto allo scorso anno, si registra un decremento di 22 candidati nelle scuole statali e un incremento di 101 candidati nelle scuole non statali, con un saldo complessivo di 79 candidati in più.

COMMISSIONI

Per lo svolgimento degli esami di Stato del corrente anno sono state costituite nelle scuole della provincia di Benevento 178 classi, articolate su 89 commissioni. Ciascuna commissione è composta da 1 presidente e 3 commissari esterni (individuati con procedura informatica direttamente dal MIUR) per ogni 2 classi della stessa istituzione scolastica o abbinate tra istituzioni scolastiche diverse e da 3 commissari interni per ciascuna classe (designati dai consigli di classe). I Presidenti delle commissioni sono 89. I commissari esterni sono circa 290 e i commissari interni sono circa 450.

Complessa e laboriosa l’attività di sostituzione dei componenti, in corso in queste ore presso l’Ufficio, a seguito delle numerose rinunce pervenute, che ammontano al momento a 65 ( 4 presidenti e 61 componenti). Circa l’80% delle rinunce ha riguardato i commissari esterni di lingua inglese.

"Nella consapevolezza che l’esame di stato è il primo grande traguardo valutativo per i nostri studenti, il cui ricordo non si sbiadisce con il tempo, auguriamo a tutti gli esaminandi grande serenità nell’affrontare tali prove. L’impegno profuso in questi anni di studio permetterà di raggiungere brillanti risultati, volano per una carriera professionale di successo", dichiara il dirigente dell'ATP Monica Matano.. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di > Scuola

il Quaderno l'informazione quotidiana online multimediale: articoli, interviste, video e fotogallery.

L'informazione locale sempre con te

Sostieni il giornalismo! DONA ORA