Telesia Half Marathon 26/09/2018   11:15 556

Telesia Half Marathon e Telesia Pink Race, oggi la presentazione


Alle 12.00 la conferenza stampa nella sede del Consiglio regionale della Campania.

Sarà presentata oggi mercoledì 26 settembre alle ore 12, nella sala Caduti di Nassiriya del Consiglio regionale della Campania (Isola F13, 21esimo piano) la quarta edizione della Telesia Half Marathon, mezza maratona di 21 km e la seconda edizione della Telesia Pink Race, camminata non competitiva a sostegno della ricerca contro le malattie della mammella.

Interverranno Pasquale Carofano, sindaco di Telese Terme; Giuseppe Di Cerbo, consigliere della Provincia di Benevento; Giuseppe Bellassai, Questore di Benevento; Filippo Liverini, presidente di Confindustria Benevento;  Tiziano D’Onofrio, presidente della Running Telese Terme; Marco Cascone, giornalista sportivo; Roberta De Vizia, responsabile del Centro di senologia della Casa di Cura Gepos di Telese Terme; Franklin Picker, direttore generale dell'Asl di Benevento; Erasmo Mortaruolo, consigliere regionale e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania;
* Chiara Marciani, assessore regionale alle Pari Opportunità; Rosetta D’Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Running Telese Terme, sotto l’egida della FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e della IAAF (Federazione Internazionale di Atletica Leggera) con il Patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Benevento e della Città di Telese Terme, ha indetto e organizzato la 4ª edizione della Telesia Half Marathon, gara internazionale di corsa su strada sulla distanza di 21,097 km. La manifestazione si svolgerà a Telese Terme domenica 7 ottobre 2018, con ritrovo alle 7.30 e partenza alle ore 9.00 da Viale Europa nei pressi delle Terme di Telese.

Anche quest'anno è stata data centralità alla prevenzione grazie alla sinergica collaborazione tra l'Asl di Benevento e il Gruppo De Vizia Sanità di Telese Terme che nei giorni 1, 2 e 3 ottobre per l'Asl di Benevento e nei giorni 5 e 6 ottobre per la Casa di Cura Gepos, effettueranno una campagna di prevenzione con screening gratuiti.

Il 7 ottobre sarà invece la volta della seconda edizione della Pink Race targata Sannio, passeggiata rosa non competitiva rivolta a uomini e a donne, per un cammino collettivo di guarigione e prevenzione. Un'iniziativa che va ad evidenziare la necessità di agire con incisività e capillarità nel campo della prevenzione in una straordinaria sinergia tra pubblico e privato.

In particolare presso il Poliambulatorio di Telese Terme, l'Asl di Benevento promuoverà nei giorni 1, 2 e 3 ottobre la campagna informativa regionale “Mi voglio bene” sulla importanza di sottoporsi a screening oncologici relativamente al carcinoma alla mammella, al collo dell'utero e al colon retto. Il Gruppo De Vizia Sanità, presso la Clinica Gepos, effettuerà invece esami diagnostico strumentali gratuiti sulla prevenzione del tumore alla mammella nei giorni 5 e 6 ottobre.

“La conferenza stampa - spiegano la Presidente D'Amelio, l'Assessore Marciani e il Consigliere Mortaruolo - ha dunque l'obiettivo di presentare anche quest'anno in Regione Campania una manifestazione ricca di iniziative che dallo sport arriva a rimarcare l'importanza della prevenzione. Un passo fondamentale per scoprire eventuali patologie e riuscire a fermarle in tempo. Le best practices meritano inevitabilmente di essere replicate ed è per questo che, dopo il successo dello scorso anno, grazie alla cooperazione virtuosa tra l'Asl di Benevento e il Gruppo De Vizia Sanità è stato possibile promuovere dal 1 al 7 ottobre, una settimana della prevenzione con screening gratuiti dedicati a donne e uomini residenti e domiciliati in Campania. Una settimana all'insegna della salute, della prevenzione, del benessere e dello sport che culminerà domenica 7 ottobre con la Telesia Pink Race, corsa non competitiva sulla prevenzione e con la Telesia Half Marathon, quarta edizione della mezza maratona
internazionale della Valle Telesina. Insieme atleti e non atleti per la ricerca”.

“La prevenzione offerta gratuitamente entra in campo per vincere la sua partita - sottolinea la dottoressa Roberta De Vizia, responsabile della Senologia della Casa di Cura Gepos - Le donne stanno acquisendo coscienza di come la malattia che le vede bersaglio preferito non sia una eventualità da scongiurare col pensiero. Lo scorso anno abbiamo visitato e indagato strumentalmente, alla Gepos di Telese Terme, in due giorni, 350 donne a titolo completamente gratuito. Ed è questo ciò che spero si replichi: messa a disposizione delle nostre professionalità per educare le donne a un pensiero specifico, quello di eludere la malattia con uno stile di vita che sia sano, prevenendone gli effetti più sfortunati, ove si presentassero, semplicemente sorvegliando il proprio corpo”.

Gli screening oncologici sono un importante investimento per la salute che ha come risultato una riduzione della mortalità. Per raggiungere questo obiettivo è necessario effettuare una diagnosi precoce allo scopo di individuare eventuali lesioni in fase iniziale ed attuare i protocolli previsti, necessari per la diagnosi e la cura. Per fare ciò è necessario mettere in atto processi che migliorino le capacità organizzative dei sistemi sanitari e sensibilizzino i cittadini circa l’importanza di sottoporsi agli esami di screening.

“L'Asl di Benevento - dichiara il Direttore Generale, Franklin Picker - ha dato impulso, da qualche anno, a programmi che sostengono la prevenzione, offrendo una assistenza diagnostica tempestiva, specializzata e gratuita. Tali programmi prevedono, per le persone che rientrano in una specifica fascia di età, l’invito diretto a sottoporsi ad un esame di primo livello, garantendo eventuali ulteriori percorsi diagnostici e/o terapeutici successivi. Per dare piena attuazione alla Rete Oncologica e migliorare la qualità dell’offerta sanitaria, abbiamo stipulato un protocollo d’intesa con l’Azienda Ospedaliera S. Pio per chiudere il cerchio diagnosi-terapia e garantire i tre livelli di assistenza a favore di una sanità efficace e di prossimità. L'Asl ha dunque accolto con entusiasmo l’iniziativa al fine di promuovere e favorire la cultura della prevenzione”. 

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Sportivi