Treno storico delle Mongolfiere (Napoli - Pietrelcina - Fragneto Monforte) 13/08/2018   18:6 2891

Telese Terme si prepara all'arrivo del Treno Storico, Carofano: "Momento di significato storico"


“Per Telese Terme è un momento dalla significanza storica, fa tornare alla memoria il singolare servizio ferroviario ed il celebre treno dei bagnanti”.

“È nel vivo la fase organizzativa per la fermata a Telese Terme, il prossimo 2 settembre, del treno storico di Fondazione FS”.

Così, in una nota, Pasquale Carofano sindaco di Telese Terme che è intervenuto in merito all’arrivo nella cittadina termale del treno storico e che nelle scorse ore ha incontrato le associazioni del luogo.

“Inserita tra gli itinerari del turismo ferroviario – spiega – questa iniziativa rientra nell'ambito dei progetti promossi dalla Regione Campania e da Fondazione FS, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, per il recupero e la valorizzazione di linee e collegamenti con importanti mete turistiche come già accaduto pochi mesi fa con Pietrelcina, Fragneto Monforte, Pontelandolfo, Campolattaro e Morcone. Obiettivo congiunto dell'iniziativa, che prende il via dal Protocollo di intesa siglato a marzo da Regione Campania, MIBACT, Rete Ferroviaria Italiana e Fondazione FS Italiane per la riattivazione della linea storica Napoli – Boscoredole è valorizzare un patrimonio per lo più sconosciuto al turismo di massa, con proposte culturali ed artistiche di alto livello”.

Secondo la fascia tricolore, “Per Telese Terme è un momento dalla significanza storica che fa tornare alla memoria il singolare servizio ferroviario che si svolgeva tra Napoli e Telese Terme con il celebre 'treno dei bagnanti' che si recavano nella nostra cittadina per le cure termali. Riattivare la linea 135 anni dopo la sua inaugurazione, avvenuta il 15 luglio 1883, è per la nostra Città motivo di vanto e orgoglio. Pertanto l'organizzazione prevederà il coinvolgimento insieme all'Amministrazione comunale e all'Impresa Minieri – Terme di Telese di tutte le associazioni cittadine”.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Turismo