Arresti Carabinieri 11/10/2018   10:42 1306

Solopaca, entra in casa da una finestra e minaccia ex convivente: arrestato marocchino


La donna, si trovava nel letto insieme al nuovo compagno. L’uomo non accettava la fine della relazione. 

I Carabinieri della Stazione di Solopaca e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita, hanno tratto in arresto per violenza privata e minaccia aggravata F.Y. 28enne marocchino residente a Paupisi.

L’uomo, nella prima mattinata di ieri, dopo aver scassinato una finestra si è introdotto all’interno dell’abitazione dell’ex compagna sorprendendola con il nuovo convivente. Dopo aver minacciato di morte quest’ultimo con lo stesso cacciavite che aveva utilizzato per forzare la finestra ed averlo costretto ad abbandonare la casa, ha obbligato con la forza e la minaccia, scagliandole anche contro degli oggetti e strattonandola, la donna a rimanere in casa non accettando la fine della relazione.

Solo il pronto intervento della pattuglia dei militari, allertati dal compagno che, rimasto all’esterno, temeva il peggio per la donna, poneva fine all’azione dell’uomo scongiurando conseguenze più gravi.

Il cittadino marocchino, in regola con il permesso di soggiorno, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a disposizione dell’A.G. di Benevento. Sono in corso ulteriori indagini per verificare se il comportamento tenuto dallo stesso sia il primo episodio o l’ultimo di una lunga serie di altre condotte vessatorie e tali da configurare anche il reato di atti persecutori.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Cronaca