Valentino Ferrara - Altamura 08/10/2018   18:38 421

Pallamano V.Ferrara: esordio in Sicilia nel campionato di serie A2 maschile


Denuncia della societá rispetto alla difficile situazione logistica.

Esordio in Sicilia nel campionato di serie A2 maschile per i giovanissimi atleti della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” contro il Mascalucia, forte formazione isolana che dimostra di essere costruita per tentare il salto di categoria.

Mr. Eros Oriani doveva fare i conti con alcune assenze fondamentali per il giovane roster e si è affidato alle spettacolari parate di Gabriele Randes ed alla vena realizzativa del capitano Matteo Ievolella. Nei primi minuti di gara i gialloverdi hanno messo in difficoltà padroni di casa portandosi in vantaggio per 5 ad 1 al 10’ minuto. Non tardava ad arrivare la reazione dei padroni di casa che sfruttavano al massimo ogni errore al tiro, mettendo a segno rapide controfughe che ribaltavano il risultato, tanto che al 20’ minuto, operato il sorpasso, gli etnei dopo il primo break che li portava a condurre per 10 a 6 iniziavano a prendere il largo. La stanchezza per il lungo viaggio e l’inesperienza dei giovanissimi consentivano ai padroni di casa di staccare definitivamente i sanniti, chiudendo la prima frazione di gioco 22 ad 8. Gara in cassaforte per i siciliani e Mr. Eros Oriani ne approfittava per provare soluzioni sia in attacco che in difesa, consentendo di fare esperienza anche ai più piccoli del gruppo che non hanno deluso le aspettative. La gara si concludeva con la vittoria per 42 a 22 per il Mascalucia e con gli applausi del pubblico che ha apprezzato l’impegno fino all'ultimo istante dei sanniti, ripagato anche con belle giocate da parte di entrambe le formazioni. Il tabellino vede Ievolella Matteo top scorer con 9 reti, Mancini Antonio con 5 reti, Nasui con 3 reti e con 1 rete Fiore, Ciullo, Durante, Oropallo Domenico e Cenicola.

“La difficile situazione logistica - spiegano - che non consente alla squadra di avere un campo dove potersi allenare regolarmente, ma solo e per fortuna dei ritagli ai Palasport di Cerreto Sannita e Montefusco, con gravi disagi dovuti agli spostamenti, non sempre possibili per tutti i giovani ragazzi, di fatto produce un gap di partenza insormontabile, rendendo oltremodo complicato il percorso dei gialloverdi, già arduo con tanti giovanissimi alle prime esperienze in A2. Nel triste silenzio istituzionale, che evidentemente non considera questa Associazione alla pari di altre realtà locali, gli atleti beneventani della Scuola Pallamano di Benevento, dedicata a Valentino Ferrara, agli ordini di Mr. Eros Oriani cercheranno di preparare al meglio la sfida di sabato prossimo contro il Lanzara, che farà da preludio all’impegno nel mondiale della FXC, Fireball Extreme Challenge, dove l’Associazione “Valentino Ferrara” rappresenterà l’Italia nella competizione internazionale che si terrà nel fine settimana prossimo a Telese Terme”.

Resta ancora una incognita per i tanti ragazzini delle under, dai 9 ai 15 anni, l’inizio dei corsi, con l’amarezza per l’Associazione di non riuscire ad ottenere alcuno spazio per avviare l’attività sportiva a loro dedicata, che dovrebbe vedere i Prof. Mario Tretola e Franco Di Donato, unitamente al tecnico Eros Oriani, proseguire la promozione scolastica con i corsi di pallamano, come da consuetudine.

“L’esordio era molto difficile, sia per la lunga e faticosa trasferta sia per il valore degli avversari, attrezzati per competere per i primi posti del girone. La situazione logistica che ci penalizza sotto tutti i punti di vista, non avendo un luogo fisso dove far allenare i ragazzi, i quali, essendo molto giovani risentono ulteriormente anche di questa problematica, distogliendo ulteriore tempo ed energie anche allo studio. Ciononostante la passione e la voglia di continuare a fare sacrifici non manca, nella speranza che chi ha il dovere di interessarsi alle problematiche sociali e sportive assolva il proprio compito con diligenza. Mi auguro che nei prossimi giorni si trovi la soluzione adeguata per non disperdere un gruppo di talenti che ha portato in alto il nome della città negli ultimi anni e che meriterebbe maggior sostegno, non solo istituzionale. Sono certo che in questo particolare momento i più anziani del gruppo non facciano venire meno il loro sostegno, aiutando i più giovani alla loro prima esperienza in serie A. Siamo sempre più convinti che questo gruppo possa regalare tante soddisfazioni perché hanno evidenti qualità fisiche, tecniche ed umane e bisognerà solo attendere che crescano in serenità vista la loro giovane età. Formulo un in bocca al lupo ai ragazzi e alle ragazze che prenderanno parte alle gare del mondiale FXC, una novità assoluta, dove porteremo con fierezza i colori dell’Italia, che come club italiano ci onoriamo di rappresentare”.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Pallamano