Servizio civile 2016 08/11/2018   10:49 337

Limatola, in preparazione il regolamento del Servizio Comunale di Protezione Civile


Il nuovo Regolamento avrà il compito di rendere operativo il Piano di Protezione Civile già approvato dalla passata amministrazione.

L’assessore alla Protezione Civile del Comune di Limatola Massimiliano Marotta porta a conoscenza della cittadinanza che è in fase di redazione il Regolamento del Servizio Comunale di Protezione Civile, che permetterà la costituzione, tra l’altro, del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) e del Nucleo Comunale Di Volontariato di Protezione Civile (N.C.V.P.C.).

Il Servizio Comunale di Protezione Civile è volto alla tutela della salute e all’incolumità dei cittadini, alla salvaguardia dell’ambiente, nonché dei beni pubblici e privati, alla pianificazione degli interventi di soccorso in caso di catastrofi o calamità. In particolare, il Centro Operativo Comunale è attivato dal Sindaco o da un suo delegato in caso di situazioni di emergenza per la gestione, la direzione e il coordinamento degli interventi da mettere in campo.

Sarà costituito da una Sala operativaA (S.O.) in costante collegamento con gli altri enti di Protezione Civile, che ospiterà tutte le componenti operative suddivise per Funzioni di Supporto, pianificate secondo le direttive del *metodo “Augustus”* del Ministero dell'Interno - Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. La Sala sarà opportunamente dimensionata ed attrezzata. Il Nucleo Comunale Volontari di Protezione Civile sarà costituito da Volontari che prestano il proprio servizio senza scopi di lucro o vantaggi personali, nell’ambito di Protezione Civile, in attività di previsione, prevenzione, nonché di soccorso e di ripristino da calamità o catastrofi.

E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale favorire la partecipazione alle attività della Protezione Civile delle Associazioni Di Volontariato già riconosciute e presenti sul territorio. Queste saranno chiamate a contribuire a tutte le attività e gli interventi messi in essere con l’ausilio della loro esperienza e competenza. L’intento sarà quello di riconoscere e favorire il volontariato quale espressione di solidarietà sociale, incentivando le attività di formazione e partecipazione al Servizio Comunale di Protezione Civile (S.C.P.C.).

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Dai Comuni