Istituto Comprensivo G. Moscati di Benevento 12/09/2018   17:33 1366

Benevento. L'Istituto Comprensivo Moscati in gravi condizioni di degrado: i genitori scrivono a sindaco e dirigente FOTO


Versa in gravi condizioni di degrado l'Istituto Comprensivo "G. Moscati" di Benevento. La denuncia parte dai genitori che hanno informato sindaco e dirigente scolastico inviando una dettagliata documentazione comprovante lo stato dei fatti. 

Non serve l'esito della vicenda legata al Ponte Morandi e la relativa attenzione caduta sul Ponte San Nicola di Benevento, per comprendere quando una struttura, un edificio in cemento armato sia posto in condizioni di rischio strutturale, basta il buon senso. Che le nostre scuole siano a rischio, ce ne ricordiamo in occasione di eventi sismici, ma spesso sono sotto i nostri occhi - e da tempo - le condizioni di pericolo delle strutture. Per questo un gruppo di genitori, preoccupati per le condizioni dell'edificio che ospita la scuola dei loro figli, ha lanciato l'allarme. 

Nell'imminenza dell'avvio del nuovo anno scolastico, infatti, un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo di Via Vittorio Veneto, convinti che debbano essere assicurate "idonee condizioni di sicurezza e vivibilità ai giovani alunni che inizieranno ad affollare aule e banchi", hanno inviato una dettagliata documentazione fotografica a sindaco e dirigente scolastico per documentare le "condizioni di evidente degrado in cui versa la struttura e, in particolare, l'edificio prospiciente la scuola della infanzia del predetto plesso scolastico".

I genitori sottolineano come l'intera facciata sia "interessata da un evidente processo di corrosione che, se non adeguatamente contrastato, conduce ad una serie di problematiche legate alla durabilità del manufatto intero: la fessurazione del copriferro dovuta all'espansione dei prodotti della corrosione, la perdita di sezione trasversale della barra e la riduzione dell'aderenza all'interfaccia tra acciaio e calcestruzzo circostante che può spingersi fino a valori tali da determinare il disancoraggio delle armature".

Legittimo il livello d'allerta sollevato dai genitori. Infatti questi sottolineano che iI risultato degli effetti della corrosione, sulla struttura, è la "diminuzione della capacità portante dell'intero manufatto investendo il degrado, anche elementi strutturali quali il pilastro d'angolo, la trave di bordo, la trave del soffitto, le piattabande delle finestre. Allo stato, gravemente compromessa risulta essere, dunque, la sicurezza della costruzione e di chi la occupa".

I genitori chiedono quindi di essere informati se sono già state individuate e/o avviate le procedure volte al ripristino delle adeguate condizioni di sicurezza e funzionalità rispetto al degrado e ai danni che si sono manifestati già da tempo, oltre a sollecitare, ogni caso, "l'urgente attivazione per la realizzazione degli interventi necessari a garantire la solidità della struttura e, di conseguenza, la tutela di chi occupa la stessa".

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Attualità