Bullismo IC Torre 08/02/2019   15:20 921

Bullismo e il cyberbullismo. La Polizia di Stato incontra gli studenti dell’ IC "F. Torre”


Presenti all'incontro anche il vicequestore della Polizia di Stato, Vittorio Zampelli e una rappresentante del Comitato Unicef di Benevento.

Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare la giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, si è tenuto ieri mattina un incontro presso l’Istituto Comprensivo “F. Torre” di Benevento con la partecipazione della Questura di Benevento e dell’Unicef. L’iniziativa è stata promossa con l'obiettivo di porre l’accento sull’importanza della prevenzione del fenomeno ma anche per evidenziare i rischi e i pericoli connessi all’utilizzo della rete internet attraverso la dimostrazione delle principali insidie del web collegate a fenomeni quali il cyberbullismo, l’adescamento, la pedofilia on-line, le molestie e la violazione della privacy.

L’incontro è stato preceduto da una dimostrazione simbolica dei ragazzi che, dopo aver indossato un braccialetto blu con il nodo rappresentativo della rete creata per la lotta contro il bullismo, hanno formato un enorme cuore nel cortile della scuola. Significativa per gli studenti la presenza del Questore di Benevento, Giuseppe Bellassai che ha rivolto un affettuoso saluto ai giovani ribadendo la necessità della comprensione del concetto di legalità, come rispetto delle regole e soprattutto del rispetto “dell’altro da se”. Presenti all'incontro anche il vicequestore della Polizia di Stato, Vittorio Zampelli e una rappresentante del Comitato Unicef di Benevento.

I ragazzi hanno potuto così riflettere sulla necessità di evitare ogni chiusura e isolamento per una rinnovata capacità di impegno civile e di rispetto delle leggi, acquisendo consigli pratici fondamentali per riconoscere e contrastare un fenomeno tanto diffuso.

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Scuola