Comitato Curiamo La Vita 06/11/2018   22:39 495

"Comitato Curiamo la Vita": "Battaglia continuera', certezza che Pronto Soccorso rimanga"


Solidarietà è stata espressa dal Comitato "Curiamo la Vita" a mons. Battaglia dopo l'attacco da parte di De Luca. 

"Questa nota vuole esprimere gioia per aver ottenuto la deroga del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Sant'Agata dei Goti, questo dimostra che i tanti sforzi e sacrifici portati avanti in questi giorni,anche con l'occupazione della Sala Consiliare con momenti di tensione e sacrificando le nostre famiglie".

A dirlo è il Comitato Civico "Curiamo la Vita" (che tra sabato e domenica aveva addirittura occupato l'Aula Consiliare del Comune di Sant'Agata poi liberata a distanza di 24 ore) a poche dalla notizia dalla notizia della decisione assunta da Vincenzo De Luca presidente della Regione Campania e Commissario Ad Acta di "congelare" ogni decisione – in deroga quale zona disagiata, come prevede il d.m. n.70 – in merito al Pronto Soccorso dell'Ospedale Sant'Alfonso e alla dislocazione notturna del SAUT di Limatola mentre nello stesso istante, a Benevento si teneva l'Assemblea dei Sindaci del Sannio

"Non abbiamo mollato mai - aggiungono - e questo risultato lo vogliamo condividere con tutte quelle persone che ci sono state vicine. Ringraziamo chi ha creduto nel nostro sforzo, in particolar modo il nostro Vescovo Battaglia sempre disponibile cui diamo anche la nostra vicinanza e solidarietà per le parole del governatore De Luca, i sindaci delle varie comunità interessate, le associazioni,e le varie parrocchie".

E concludono: "Noi andremo avanti con la nostra battaglia affinché avremo la certezza che il Pronto Soccorso rimanga in modo permanente e che venga, ci affidiamo al buon senso del Ministero della Salute". Poi l'annuncio: "Vi diamo appuntamento domenica con un gazebo informativo in Viale Vittorio Emanuele per informarvi sulle prossime iniziative da intraprendere".

^ torna in alto Stai leggendo un articolo di»Attualità